/ di

Sergio Noto Sergio Noto

Sergio Noto

Professore di Storia economica presso l’Università di Verona

Mi occupo di economia nei fatti e nella teoria, quindi so che la realtà è molto, molto complessa. Scrivo meno che posso, perché temo che non serva a molto, ma all’istinto non si comanda… In realtà sono sopratutto un grande esperto di musica rock, che fa molto più che da sottofondo alla mia vita (con 4 figlie, una moglie e un cane buonissimo….). Abito e lavoro a Verona che è una città bellissima, un po’ periferica però. Ho fatto l’ufficiale degli alpini («la zappa che si trasforma in fucile», come ho scritto sul “Corriere Veneto” per il quale sono editorialista). Tutte cose che non servono, anzi che sono d’impaccio. Ma sono fermamente convinto che «we shall overcome», non si sa quando, ma ce la faremo. Per questo e solo per questo scrivo. 

Blog di Sergio Noto

Economia & Lobby - 16 Luglio 2013

Economia e religione: il nostro problema è essere cattolici e romani

Molti di noi sono convinti che religione ed economia non abbiano nulla in comune. Vorremmo che fosse così, ma non è vero, quindi è meglio tenerne conto. Frank Knight, un gigante tra gli economisti del XX secolo, autore di lavori che hanno aperto la strada alle moderne teorie dell’impresa (e, involontariamente, consentito di riempire le […]
Economia & Lobby - 10 Luglio 2013

Il mercato, l’etica e la camomilla agli squali

John Maynard Keynes scrisse che “gli uomini politici credono erroneamente di essere esenti da influenze intellettuali, ma sono di solito schiavi di qualche economista defunto”. Questo vale in ogni tempo per i politici ma vale oggi anche per gli economisti, che in molti casi purtroppo credono di poter ignorare le teorie dei loro predecessori. Adam […]
Economia & Lobby - 7 Luglio 2013

Robert Fogel e la modestia degli economisti

Robert W. Fogel è morto l’11 giugno. E chi se ne importa? potrebbe dire qualcuno. Al contrario, benché non famoso come altri Premi Nobel per l’Economia (che egli ricevette nel 1993), Fogel passerà alla storia, come uno degli studiosi più brillanti del secolo e sarebbe sinceramente bene che anche in Italia qualcuno dimostrasse di conoscerlo […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×