";

/ di

Sciltian Gastaldi Sciltian Gastaldi

Sciltian Gastaldi

Scrittore e giornalista

Scrivere e insegnare sono le due cose che so far meglio. Beh, almeno tra quelle che si possono raccontare. Ho pubblicato due saggi sul maccartismo, un testo sui diritti dei gay, quattro romanzi e una decina di articoli accademici di cinema, letteratura e storia per riviste scientifiche internazionali. Nel 2015 la Chicago Quarterly Review ha pubblicato la traduzione in inglese dei primi due capitoli del mio romanzo più venduto, il long-seller Angeli da un’ala soltanto, individuandomi come uno degli scrittori italiani contemporanei più interessanti. Peccato se ne siano accorti solo loro. Come giornalista professionista ho vinto un paio di premi nazionali assai ganzi e collaborato a varie testate, sia italiane che canadesi.
Siculo-piemontese nato e cresciuto a Roma, penso di essere l’incubo del leghista medio. Non contento della caput mundi, che amo, ho vissuto per quasi dieci anni in Canada e Regno Unito nei panni del tipico “stomaco in fuga”. Ringraziando la riforma della Scuola (ho un altarino votivo raffigurante la ministra Giannini), nel settembre 2015 sono rientrato in Italia come insegnante di Storia e Filosofia per un paio di licei della provincia di Rieti, dove ho trovato degli studenti meravigliosi. Ah, la provincia di Rieti è bellissima, ma questo è meglio non farlo sapere in giro.
I miei link:
anellidifum0.wordpress.com
www.sciltiangastaldi.com
it.wikipedia.org/wiki/Sciltian_Gastaldi

Blog di Sciltian Gastaldi

Politica - 20 aprile 2018

Perché è meglio per l’Italia tornare alle elezioni che non andare a un governo M5S-Pd

Ora che, come previsto da questo blog prima di altri l’11 aprile scorso, la presidente del Senato Alberti Casellati ha ricevuto un pre-incarico per capire se si poteva trovare la quadra di un governo M5S-Centrodestra, e che tutto lascia pensare che questa quadra non si sia trovata, può darsi che la seconda “terza figura” a cui […]
Politica - 17 aprile 2018

Roma, se l’apertura di un sottopasso pedonale fa gridare al miracolo

Succede che sul suo blog sul Fatto Quotidiano una brava architetta stigmatizzi la pompa magna con cui la sindaca ha inaugurato, addirittura, la riapertura di un sottopasso pedonale – e pensate gente, perfino bello pulito!, ché in genere Raggi è abituata a inaugurarli già sporchi, si vede – in occasione di uno di quei “grandi eventi […]
Politica - 11 aprile 2018

Consultazioni, sul nuovo governo Di Maio e Salvini dovrebbero fare un passo indietro

Dal momento che la Terza Repubblica nella quale il voto del 4 marzo ci ha portato sembra essere terribilmente simile alla Prima Repubblica, quella che Pietro Scoppola efficacemente chiamò “Repubblica dei partiti”, mi pare utile osservare come i leader di questi nuovi partiti, Luigi Di Maio e Matteo Salvini in particolare, non siano proprio all’altezza del loro […]
Politica - 7 aprile 2018

Governo M5s-Pd? Prima i dem devono pretendere dai grillini delle comunicazioni al Paese

Ho molto apprezzato l’intervista di Luigi Di Maio concessa ad Annalisa Cuzzocrea (formatasi non a caso alla scuola dell’IFG di Urbino) di Repubblica, apparsa oggi sul giornale fondato da Scalfari. Un’interivsta che segna la fine della politica dei due forni (Lega e Pd) da parte di Di Maio. Mi è particolarmente piaciuta la distensione dei […]
Politica - 4 aprile 2018

Se la signora (meridionale) delle pulizie vota per Salvini

Come in molte famiglie borghesi, viene da noi per quattro ore alla settimana Carmela – il nome è di fantasia – una signora delle pulizie. Al contrario di molte altre, lei è una donna italiana, sui 55 anni, che viene dal Sud e si è stabilita fuori Roma da diversi anni. Possiamo dire che è una […]
Elezioni Politiche 2018 - 2 marzo 2018

Salvatore Giuliano, undici domande per il ministro dell’Istruzione in pectore dei Cinque Stelle

Ha fatto molto rumore l’investitura in pectore a ministro dell’Istruzione per il Movimento 5 stelle, qualora Sergio Mattarella sia d’accordo sul suo nome, del dirigente scolastico Salvatore Giuliano per le sue precedenti dichiarazioni favorevoli alla legge 107, anche nota col brutto nome di “Buona Scuola“, che io preferisco chiamare “riforma della Scuola”. Il prof Giuliano, durante […]
Elezioni Politiche 2018 - 10 febbraio 2018

Perché penso che il M5S sia un pericolo per l’Italia. Come la Lega di Salvini

Giovedì, su Il Foglio, il direttore Claudio Cerasa ha lanciato un appello politico. Sulla scia di quanto successo già in Francia e Germania contro alcune forze politiche estremiste e radicali quali il Front National e Alternative für Deutschland, ha chiesto a chiunque abbia un pulpito pubblico di prendere posizione contro il moVimento Cinque Stelle della Casaleggio […]
Cronaca - 4 febbraio 2018

L’infame pochezza dei ‘ma’ di Salvini e Lombardi a giustificazione della violenza

L’Italia è un grande Paese, che nel passato ha saputo affrontare una feroce stagione di terrorismo politico interno, nota a tutti come “anni di piombo” e durata almeno un decennio. Fu una stagione punteggiata da omicidi politici, stragi, rapimenti e che rese necessaria l’invenzione di un verbo intraducibile, truculento e granghignolesco: “gambizzare“. Per rispondere a […]
Politica - 2 gennaio 2018

Il 2018 ci porta un nuovo partito, il P5S. E ora ‘qualcuno vale tutto’

In politica, il 2018 ci porta un partito che sa di nuovo, anzi d’antico: il P5S, Partito Cinque Stelle, già noto come “moVimento”. Quando non erano un partito, infatti, esistevano dei principi inderogabili, fra cui ricorderete tutti il celebre motto “uno vale uno“. E’ in realtà da tempo che quel motto è stato disatteso in […]
Diritti - 18 dicembre 2017

Aiutare i bimbi stranieri rimasti soli: come si diventa tutore volontario nel Lazio

“Insomma, il tutore volontario è quello che s’accolla gl’impicci” (sbriga le incombenze, ndr) chiosa a un certo punto del corso di formazione sui tutori volontari di minori abbandonati, il collega romano due file più indietro della mia. Momento di silenzio e poi risata: sì, anche questo farà il tutore volontario di minori stranieri rimasti soli. […]
Governo, Salvini: “O si esce dallo stallo o mi ci metto io in prima persona. Se va male si va a votare”
L’ingenuo Di Maio che crede che Salvini sia meno impresentabile di B.

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×