/ di

Ruggero Piperno Ruggero Piperno

Ruggero Piperno

Psichiatra e psicoterapeuta

Nato da una famiglia ebrea un anno prima della fine della guerra, sono di fatto vissuto a contatto con una ritualità cattolica piuttosto che ebraica, questo mi ha procurato non pochi problemi di appartenenza e una forte intolleranza verso gli integralismi, religiosi, culturali e di scuola.

Brontosauro in estinzione dei Servizi di Salute Mentale, ma memore del periodo d’oro, quando le attività e i servizi fiorivano e non appassivano, ho fondato nei primi anni ’70 con Fausto Antonucci e tanti altri amici e colleghi, e con l’indimenticabile supporto della gente del luogo, il primo Centro di Salute Mentale circoscrizionale a Roma, nella “piazzetta” (piazza Urbania, 4), di San Basilio.

Ho lavorato “tutta la vita” nei servizi pubblici come psichiatra e come psicoterapeuta, imparando la mia professione, essenzialmente come “autodidatta”, dalle vicende umane delle persone che quotidianamente incontravo, prima in manicomio e poi nel territorio, continuando a farmi domande sullo strano mondo della mente umana, dalla follia individuale, i vari disturbi mentali, alla follia collettiva che può spingere al genocidio, alla tortura o ai maltrattamenti, dal nazismo alla stessa organizzazione manicomiale ante legge 180.

Dal 2004, dopo essere andato in pensione dai servizi pubblici, coordino i progetti di Salute Mentale dell’Opera don Calabria di Roma, continuando ad interessarmi alle possibili interazioni fra persone con o senza una qualche forma di disagio mentale e contribuendo alla costruzione di servizi nel terzo settore, residenziali, semiresidenziali e ambulatoriali, come “Art. 3” un progetto di inclusione sociolavorativa per persone disabili, e l’Ambulatorio Sociale di Psicoterapia, che ci spinge a una continua ricerca sul concetto di “accessibilità” sia dal punto di vista economico che culturale.

Scrivo di problemi sociali inerenti alla psichiatria, alla disabilità, alla psicoterapia e allo stigma, immaginando che la cura dei disturbi mentali non possa essere esclusivamente specialistica ma che si debba anche lavorare per una accettabile integrazione sociale.

www.operadoncalabria.it

www.psicoterapiasociale.it

 Abitare l’altro. La psicoterapia nella prospettiva intersoggettiva

La sopravvivenza del ragno. Ovvero del buon uso della libertà 

I nodi attuali della psicoterapia 

La bellezza dell’albero, una giornata di straordinaria normalità

Blog di Ruggero Piperno

Società - 12 Maggio 2019

I pazzi fanno paura. Ma i pazzi siamo noi

Cara Viola, quando avevi cinque anni, in questo stesso blog, cercai di spiegarti cosa fosse la psicoterapia, ora che ne hai undici penso che tu sia pronta a capire il significato e le contraddizioni di quella che viene chiamata “follia” o “pazzia” e di quei luoghi assurdi che furono chiamati manicomi. Sento di doverlo fare […]
Donne - 2 Dicembre 2018

Violenza sulle donne, la prevenzione è la miglior cura contro solitudine e fragilità

Proviamo a pensare alla violenza sulle donne come al segno di un profondo malessere maschile, un disturbo pervasivo che attacca e in genere fa soffrire chi lo mette in atto e chi lo subisce. Nel caso non ci sia, da parte dell’uomo che compie violenza, alcuna consapevolezza e rincrescimento del suo agire, il problema cambia […]
Società - 25 Agosto 2018

‘Ma levati, brutto s…’, quell’insulto a un venditore di rose mi ha fatto riflettere

Sono riconoscente ai vari commentatori dei miei due precedenti post sul razzismo (Una storia di ordinario razzismo e Anticorpi per il razzismo) perché mi spingono a fare qualche precisazione. Con la parola “razzismo” non intendo letteralmente un presunto senso di superiorità di una “razza” su un’altra, ma – in senso più ampio – un’insoddisfazione diffusa, in una […]
Società - 16 Agosto 2018

Anticorpi per il razzismo

Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza episcopale italiana (Cei), come riporta Paolo Rodari su Repubblica del 31 luglio, dice: “Il razzismo è malattia endemica, riemerge come un virus mai sufficientemente domato” Pochi giorni fa, seduto sul treno davanti a me, un padre spiegava al proprio figlio che avrà avuto dieci o undici anni: “Vedi, l’herpes non guarisce mai […]
Società - 27 Giugno 2018

Una storia di ordinario razzismo

Una bella città italiana con una gelateria in piazza. Quattro panchine vuote di fronte all’entrata riportano la scritta: “le panchine possono essere utilizzate dai consumatori della gelateria”.Una persona di colore, assolutamente adeguata nel comportamento, è seduta senza consumare. Non noto la sua presenza e mi siedo vicino per godermi il mio gelato. Dopo qualche minuto […]
Società - 8 Gennaio 2018

Real bodies, quando uno spettacolo (di dubbio gusto) si veste da scienza

Real Bodies una mostra, come recita enfaticamente la pubblicità, “che rimane nel cuore e nella testa per i suoi contenuti reali, tanto reali da trovarsi ad essere come dei Leonardo da Vinci alla scoperta del mistero del corpo umano”. In realtà una mostra, a mio avviso, molto ambigua, che non credo venga scelta dai visitatori […]
Società - 3 Novembre 2017

Chiude la Comunità terapeutica di piazza Urbania, un simbolo della psichiatria romana

Da qualche settimana è stata chiusa la Comunità terapeutica di piazza Urbania a San Basilio: pochi conoscono la sua storia, che la rende un simbolo dell’assistenza psichiatrica romana. La racconto brevemente nella speranza di allontanare il rischio di una possibile rottamazione. A Roma l’inizio del cambiamento dell’assistenza psichiatrica risale agli anni 1974/1975. Fino ad allora […]
Società - 20 Novembre 2016

Trump, l’uomo della provvidenza

Il lungo periodo di dipendenza dalle figure genitoriali prima di raggiungere l’autonomia rende gli esseri umani particolarmente sensibili all’idea di una magica entità, la provvidenza, in grado di svolgere una funzione di protezione e indirizzo sulla loro vita. “Al pane ci ha pensato la provvidenza” dice Renzo nei Promessi sposi mentre Pio IX, all’indomani della […]
Società - 25 Ottobre 2016

‘Non ti distrarre alla guida’, come reagiamo ai display terrorizzanti

Gentile sindaca di Roma, prendo il coraggio e le invio una supplica per risolvere un problema, forse non proprio ai vertici delle priorità che la vedono coinvolta, ma facilmente risolvibile a costo zero, anzi il comune ci potrebbe anche guadagnare economicamente. Si tratta di abolire i display luminosi che inviano messaggi terrorizzanti da alcuni punti nevralgici […]
Società - 20 Agosto 2016

La lotta contro il burkini? Una vittoria dell’Isis

Alcuni banalizzano la “guerra” sul burkini come un stimolo da discutere sotto gli ombrelloni di fine estate, Amazon ne approfitta per incentivare i propri affari, proponendo per l’occasione una grande collezione di burkini scontati, altri ancora immaginano che si tratti di una banalità frivola in confronto ad altre priorità come ad esempio la tragedia di […]
Prima Comunione is the new Met gala. Alla faccia del sacramento
Siamo tutti ‘genitori elicottero’. Ma così roviniamo i nostri figli

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×