/ di

Roberto Colella Roberto Colella

Roberto Colella

Giornalista, esperto in Geopolitica e Scienze della Difesa e della Sicurezza

Sono un giornalista di 33 anni animato da stimoli forti che mi spingono a seguire come giornalista le truppe in zone di guerra. Amo raccontare l’inenarrabile trascorrendo del tempo insieme ai personaggi delle mie storie. Il vero reporter credo sia una persona umile che deve farsi accettare tra la gente. Scrivo e prendo sempre appunti per articoli o future pubblicazioni. Ho un Master in Geopolitica e uno in Criminologia ed Intelligence nel contrasto al terrorismo. Ho seguito gli eventi legati alla guerra e al post conflict in Burundi, Ruanda, Kosovo, Palestina, Libano, etc. collaborando con diverse testate tra cui alcune settoriali come Informazioni della Difesa, Rivista Militare, Limes (Gruppo l’Espresso)

Blog di Roberto Colella

Mondo - 9 luglio 2018

Trump vuole conquistare lo Spazio. E per farlo ha pronta una Space force

Donald Trump ormai è convinto di creare una “forza spaziale” come una nuova branca delle forze armate statunitensi per sostenere il predominio americano nello spazio. Il presidente che pianifica un ritorno sulla Luna e una missione su Marte, vuole superare la Cina e la Russia nella corsa allo Spazio. L’idea, seppur eclettica, ha provocato una […]
Russia 2018 - 18 giugno 2018

Mondiali Russia 2018, niente attacchi organizzati. L’Isis vuole puntare sui lupi solitari

Nello scorso autunno, i terroristi dell’Isis hanno promesso di trasformare gli stadi di calcio russi in campi di battaglia riempiendo “il terreno di sangue” durante lo svolgimento dei mondiali. Le minacce contro la Coppa del Mondo Fifa 2018 sono state diffuse da Daesh attraverso dei video e account di Telegram. Sono stati postati diversi messaggi […]
Mondo - 29 maggio 2018

Terrorismo, le tattiche dell’Isis si evolvono. Cosa dobbiamo aspettarci ora

Durante il 2017 Daesh (o Isis) ha subito una sconfitta devastante culminata con la perdita delle città rappresentative: Mosul in Iraq e Raqqa in Siria. Tutto ciò soprattutto per via dell’intervento di attori militarmente importanti come Usa, Russia, Francia e Gran Bretagna. Ad oggi Daesh non controlla alcun centro di popolazione principale né in Iraq […]
Mondo - 11 maggio 2018

Jihad, cosa significa una parola che per noi è guerra

La recente storia della coppia francese che voleva dare al proprio bambino il nome Jihad ha scatenato nuove polemiche spesso legate al vero significato di questo termine e sul suo utilizzo. Per il giudice del tribunale di Tolosa il nome potrebbe avere delle conseguenze negative sulla vita del bambino e per questo motivo ha chiesto la […]
Mondo - 15 aprile 2018

Haftar, l’uomo forte della Libia, ha ancora da fare: conquistare Tripoli

La morte presunta poi smentita del generale Khalifa Haftar, l’uomo forte della Cirenaica, per diverse ore ha rappresentato un durissimo colpo per lo scenario geopolitico dello Stato nordafricano. “Il generale libico Haftar è ricoverato in un ospedale a Parigi, ma tornerà in Libia tra qualche giorno per continuare la lotta al terrorismo”. Lo ha dichiarato […]
Mondo - 3 aprile 2018

Terrorismo, l’Italia è il paradiso per documenti falsi per le cellule jihadiste

La polizia tunisina di Kairouan ha arrestato un uomo di 45 anni originario del distretto di Bou Hajla, situato poco più a sud, sospettato di far parte della cellula di Anis Amri, il terrorista che nel dicembre 2016 investì la folla ai mercatini di Natale di Berlino, uccidendo dodici persone, e che fu poi ucciso […]
Mondo - 10 marzo 2018

Antiterrorismo, come il Nord Europa de-radicalizza la jihad e l’islamismo radicale

Dai fumetti per combattere la jihad in Germania si è passati a veri e propri programmi per contrastare soprattutto i jihadisti di ritorno dal Medio Oriente. In Scandinavia ad esempio vengono assegnati dei mentori addestrati, una consulenza psicologica e delle cure mediche gratuite, il tutto lanciato dal professor Preben Bertelsen dell’Università di Aarhus. Secondo le […]
Tecnologia - 14 febbraio 2018

Olimpiadi invernali 2018, il vero record è dei droni per la sicurezza

C’è un aspetto in particolare che ha incantato la cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali 2018. Intel ha stabilito un record mondiale per il maggior numero di droni in volo simultaneamente, più di 1200. La sicurezza dei giochi è stata affidata proprio ai droni in grado di intervenire anche per contrastarne altri, sganciando eventualmente delle […]
Mondo - 17 gennaio 2018

L’Italia non va in Niger solo per arginare il flusso dei migranti

La missione in Niger prende sempre più corpo almeno nella fase programmatica e organizzativa. Il premier Paolo Gentiloni lo aveva già annunciato a fine anno sostenendo che la missione italiana di contrasto al terrorismo e al traffico umano nel paese africano sarebbe stata “no combat”. Per favorire l’operazione nigerina altre missioni saranno depotenziate. Ad esempio in Iraq. A […]
Mondo - 18 dicembre 2017

Isis, per il Conflict armament research Daesh perde territori. Ma le armi sono ancora un problema

L’origine delle armi utilizzate da Daesh è stato oggetto di un report da parte dell’organizzazione Conflict armament research (Car) con sede nel Regno Unito. A quanto pare le armi utilizzate dall’Isis per più del 50% sono di fabbricazione russa o cinese mentre la restante parte è stata prodotta dai paesi ex patto di Varsavia ora membri […]
Turchia, in una settimana mille arrestati: “Terrorismo e minaccia allo Stato”
Trump nomina un repubblicano di ferro alla Corte suprema. Dall’aborto alle armi, le posizioni conservatrici di Kavanaugh

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×