/ di

Peter Gomez Peter Gomez

Peter Gomez

Direttore de ilfattoquotidiano.it e scrittore

Co-fondatore de Il Fatto Quotidiano e direttore de ilfattoquotidiano.it. Dopo la scuola di giornalismo inizia a lavorare all’Arena di Verona. Nel 1986 approda al giornale di Montanelli per poi passare a La Voce. Dal 1996 è all’Espresso, dove si è occupato come inviato di tutti i più importanti casi di corruzione politica, giudiziaria e molto di mafia. È nato a New York nel 1963, tifa per l’Inter e se fosse stato abbastanza bravo avrebbe voluto fare il giocatore di basket. Collaboratore di Micromega ha scritto una quindicina di saggi. Prima o poi proverà a pubblicare un romanzo.

Articoli Premium di Peter Gomez

Commenti - 6 dicembre 2017

Barracciu, c’era una volta il Matteo duro e puro

Ora che Francesca Barracciu è stata condannata in primo grado per peculato, il leader del Pd Matteo Renzi avrà finalmente modo di riflettere sulle differenze che corrono tra il Matteo Uno, il giovane rottamatore un tempo tanto amato da molti italiani, e il Matteo Due, l’attuale segretario di una forza politica sempre più a rischio […]
Commenti - 29 novembre 2017

Indicano le bufale per non mostrare fascismo e mafia

In attesa che qualcuno ci ricordi come la storia di Adolf Hitler non sia tutta da buttare, visto che il fondatore del nazismo era un vegetariano amante degli animali, la nostra campagna elettorale si apre con una serie di significative notizie purtroppo oscurate dalla guerra alle fake news scatenata dal segretario del Pd, Matteo Renzi. […]
Commenti - 22 novembre 2017

Mr. Li, il Milan e B. Solo in Italia non si controlla nulla

Abituati come sono a non farsi mancare niente, i nostri signori del pallone si danno da fare in questi giorni per rimediare una nuova figuraccia planetaria dopo l’eliminazione dal Mondiale. I primi segnali arrivano dalle colonne del New York Times che con una lunga inchiesta condotta tra Italia e Cina intona il de profundis per […]
Commenti - 15 novembre 2017

Tavecchio deve restare: è il presidente che ci meritiamo

Ora che siamo fuori dai Mondiali, tutti chiedono la testa del presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Carlo Tavecchio. Questa rubrica no. Chi scrive crede che l’uomo debba restare al suo posto per continuare a rappresentare alla perfezione, non tanto uno sport ormai retrocesso in serie B, ma un intero Paese. Sì, perché mentre mezza […]
Commenti - 9 novembre 2017

Presto alle Politiche il film “Il ritorno dei morti viventi-2”

Come in un film horror sul ritorno dei morti viventi, il giorno due dell’onesto Nello Musumeci, nelle vesti di neo governatore della Sicilia, si apre con le manette a uno dei suoi nuovi consiglieri regionali. Con rapidità degna del guinness dei primati, finisce agli arresti domiciliari per associazione per delinquere finalizzata all’evasione fiscale Cateno De […]
Commenti - 1 novembre 2017

Borsellino, l’ultima intervista e i misteri ancora da svelare

Ora che Silvio Berlusconi e Marcello Dell’Utri sono di nuovo sotto inchiesta per le stragi di mafia è il caso che qualcuno trovi il modo di rispondere a una semplice domanda. Perché l’emittente francese Canal Plus, dopo l’attentato di via D’Amelio, non mandò subito in onda l’intervista che Paolo Borsellino aveva concesso a due suoi […]
Commenti - 25 ottobre 2017

Corruzione, agli elettori rassegnati la politica deve rispondere

Indignarsi è giusto. Ma spesso ragionare è meglio. Per questo è il caso di chiedersi quanto si stia diffondendo tra gli italiani l’opinione di Ilaria D’Amico che il 3 ottobre, davanti a un esterrefatto Piercamillo Davigo, ha detto senza giri di parole: “Non sono più la purista di un tempo. Per me è meglio sopportare […]
Commenti - 18 ottobre 2017

La rimozione collettiva di B. il condannato

Secondo una delle definizioni più in voga “la rimozione in psicanalisi è un meccanismo della mente che allontana dalla coscienza desideri, pensieri o residui mnestici considerati inaccettabili o intollerabili dall’Io, la cui presenza provocherebbe vergogna”. Proprio per questo non stupisce che in questi giorni, più o meno tutti, sui giornali e in politica, facciano finta […]
Commenti - 11 ottobre 2017

Sicilia, il silenzio di chi non sente l’odore della mafia

C’è chi è stato condannato in primo grado per corruzione elettorale e chi è accusato in quattro diversi processi di ben 22 capi d’imputazione. Qualcuno conserva invece nell’album di famiglia fotografie scattate sottobraccio a boss che hanno fatto la storia di Cosa Nostra, oppure non esita a vantarsi, in pubblico e privato, della sua amicizia […]
Commenti - 4 ottobre 2017

Mariano Rajoy, il pericoloso idiota che serve all’oligarchia

Mariano Rajoy è un pericoloso idiota. E sarebbe il caso che i suoi amici del Partito popolare europeo se ne rendessero conto in fretta. Se davvero i democristiani del Vecchio continente, assieme ai socialisti un po’ ovunque loro alleati, vogliono essere il baluardo contro quello che definiscono la minaccia del vento populista dovrebbero affermare un […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×