/ di

Luca Faccio Luca Faccio

Luca Faccio

Esperto sulle tematiche legate ai disabili

Luca Faccio nasce a Bassano del Grappa (VI) il 18 luglio 1973, con un parto prematuro dopo soli sei mesi di gestazione riporta una disabilità fisica permanente, la tetraparesi spastica. Secondo la diagnosi dei medici le sue problematiche fisiche lo avrebbero portato all’età di otto anni ad una regressione intellettiva, invece grazie alla famiglia,a tante persone care che hanno sempre creduto in lui ed alla sua forza di volontà ed alla sua caparbietà , nel 2005 si è laureato in Scienze dell’educazione all’università di Padova, nel 2008 si è sposato e adesso vive con la moglie. Ha vissuto sempre lottando per il superamento delle barriere architettoniche e morali per migliorare l’esistenza dei disabili, e dal 2005 attraverso il suo blog www.lucafaccio.it si dedica anima e corpo alle problematiche socio-politiche legate in particolare al mondo della disabilità, instaurando un rapporto stretto e cercando di sensibilizzare le istituzioni locali e governative.

Blog di Luca Faccio

Diritti - 17 agosto 2017

Regione Calabria spende 200 milioni per i trasporti. Bene, che siano accessibili però

Egregio Presidente della Regione Calabria, onorevole Mario Oliverio, con immensa gioia abbiamo appreso che la Regione, da Lei presieduta, si appresta ad acquistare, per la cifra di 214,6 milioni di euro, 22 treni per la rete nazionale esercitata da RFI, 5 treni per la rete regionale esercitati da Ferrovie della Calabria e 7 tram per le […]
Diritti - 3 agosto 2017

Disabili, Alessandra e Giovanni sono stati aiutati. Grazie ai lettori

Carissimi lettori, Alessandra e Giovanni ci tengono a ringraziare tutti per l’aiuto che hanno ricevuto in seguito all’appello pubblicato da me qui sul mio blog de Il Fatto Quotidiano. Riporto di seguito la lettera che mi ha inviato Alessandra, e aggiungo che, quando le istituzioni sono lente o non rispondono affatto, le persone rispondono tempestivamente, con […]
Società - 27 giugno 2017

Disabili, aiutiamo Alessandra e Giovanni a non morire di fame

Carissimi lettori, oggi vi parlo di Alessandra Incoronato che vive a Santa Marinella (Roma). Alessandra è affetta da amiotrofia spinale di tipo 2, disabile al 100%. Lei e il marito Giovanni vivono con 280€ di pensione d’invalidità più 490€ di accompagnatoria con un mutuo da pagare di 500€ al mese che verrà estinto nel 2034. Alessandra non […]
Scuola - 30 maggio 2017

Cara ministra Fedeli, non permetta che a una disabile si neghi la gioia di socializzare

Gentilissima ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli, le scrivo per chiedere il suo diretto intervento affinché la figlia della signora Anna Giordano, affetta da un ritardo che non comporta alcuna difficoltà dal punto di vista della deambulazione, possa partecipare a una gita scolastica. Le chiedo, a tal proposito, di fare in modo che possa essere riorganizzata una […]
Diritti - 27 aprile 2017

‘Sono disabile grave e ho diritto all’assistenza domiciliare’. Lettera al sindaco di Fiumicino

Gentilissimo sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, le scrivo da blogger che segue tematiche inerenti alla disabilità per chiederle di intervenire con la massima rapidità affinché la signora Di Mastromatteo non debba aggiungere altre sofferenze a quelle che già la malattia le impone. Non crede che sia giusto? Di seguito riporto la lettera che l’avvocato Antonio Petrongolo mi […]
Politica - 14 marzo 2017

Biotestamento, un ulteriore rinvio al sapor di vigliaccata

Ho provato una grande indignazione nel vedere il comportamento dei nostri deputati nei confronti di un tema così importante come la legge sul biotestamento che ieri è arrivata a Montecitorio per il dibattito generale alla presenza di poco più di venti “onorevoli”. Così, dopo quattro rinvii e anni di attesa, è stato deciso un ulteriore […]
Società - 23 febbraio 2017

Disabili, la politica ascolti le richieste del paese reale

Mentre l’Italia sta implodendo e si fanno grandi discorsi, c’è chi sceglie di andare all’estero disertando la direzione del proprio partito. Bisogna che la politica italiana si occupi dei bisogni reali del Paese altrimenti ci saranno sempre più proteste che poi possono diventare talvolta terreno fertile per terribili momenti di violenza (che ovviamente io condanno […]
Cronaca - 26 ottobre 2016

Gorino: con muri e barricate, Italia sarà un Paese fallito

Sono veramente senza parole e profondamente indignato nel vedere che l’Italia sta diventando un Paese sempre meno accogliente verso i migranti, ma anche verso le persone disabili perché entrambi vengono ritenuti diversi. Personalmente quanto accaduto a Gorino, frazione di Goro, in provincia di Ferrara mi ha sconvolto, perché invece di respingere le persone immigrate bisogna indignarsi […]
Media & Regime - 12 settembre 2016

‘Fucilare Renzi’? Caro direttore, si può manifestare il dissenso anche senza violenza

Mi ha lasciato senza parole la frase scritta in un articolo dal direttore della testata on –line La Gazzetta di Lucca Aldo Grandi, dove definisce il presidente del Consiglio Matteo Renzi “ex boy-scout traditore da mettere al muro e fucilare nella schiena”. Credo che manifestare il proprio dissenso sia un diritto sacrosanto, ma che lanciare certi messaggi […]
Diritti - 7 settembre 2016

Diritti dei disabili, addio al guerriero e leone Salvatore Usala

Nel pomeriggio di ieri ci ha lasciato un grande guerriero che ha sempre lottato per i diritti delle persone disabili, Salvatore Usala. Io, purtroppo, non l’ho mai incontrato di persona, ma ogni volta che i vari governi elaboravano come dei giocolieri delle politiche atte a non rispettare i bisogni reali delle persone ci sentivamo al […]
“Fine pane mai”, la bottega di Rebibbia dove i detenuti preparano pizza e dolci: “Una breccia nelle mura del carcere”
Pistoia, il prete porta i profughi in piscina. E allora?

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×