/ di

Federica Fabbretti Federica Fabbretti

Federica Fabbretti

Agende rosse

Sono Federica Fabbretti, ho 31 anni, sono nata e vivo a Roma. Sono terapista della riabilitazione ed insegnante Feldenkrais. Co-fondatrice dell’associazione “Le Agende rosse” di Salvatore Borsellino. Negli anni passati ho fatto parte del movimento new global. Avrei voluto inserire una bella citazione ma ancora non sono riuscita a sceglierne una, quindi per ora direi… in alto i cuori. E la ragione.

Blog di Federica Fabbretti

Mafie - 21 aprile 2018

Trattativa Stato-Mafia, grazie a chi ha fatto sforzi immani per arrivare alla ‘semplice’ verità

Ieri pomeriggio, dopo la sentenza, mi ha chiamata Salvatore Borsellino… è stato difficile trovare parole appropriate da usare e quelle parole non sono arrivate nemmeno oggi. È stato difficile anche gioire al cento percento. Ho pensato agli sforzi immani che alcuni (pochi) uomini devono sobbarcarsi per arrivare alla “semplice” verità, alla solitudine che spesso li […]
Cultura - 5 aprile 2018

Martin Luther King, in tanti lo hanno ricordato come un eroe. Ma oggi lo criticherebbero tutti

Il 4 aprile ricorreva il 50° anniversario della morte di Martin Luther King. Non credo di avere le conoscenze giuste per ricordarlo nel modo che sarebbe appropriato per la sua figura morale e storica ma non volevo che tale ricorrenza passasse inosservata su questo blog. Sento il bisogno di lasciare un segno nel mio piccolo, […]
Società - 10 dicembre 2017

Lize, rap tra le macerie di Accumoli. Perché quel video mi fa arrabbiare

Non capisco granché di musica, ancor meno di rap, non ho le capacità per valutare la bravura di un compositore o di un cantante e per questo ogni canzone che mi è entrata dentro ha sempre avuto qualcosa a che fare con il suo testo o con un ricordo emotivamente intenso a cui la associo. […]
Mafie - 17 novembre 2017

Totò Riina, giusto permettere ai famigliari di vederlo. Lo Stato non cerca vendette

Come avrete letto tutti ormai, Totò Riina è morto. Poche ore prima che il boss di Cosa Nostra lasciasse questo mondo, il ministro della giustizia Andrea Orlando, avuti i pareri favorevoli di Dap e Procura Nazionale Antimafia, ha concesso alla moglie e ai figli del mafioso, ormai in coma, di stargli vicino ma nessuno di […]
Società - 11 novembre 2017

Alzheimer, la comunità che ai malati regala momenti di eccezionale normalità

Stamattina leggevo una vecchia intervista al professore Vittorino Andreoli, uno dei massimi esponenti della psichiatria contemporanea, che spiegava come gli italiani fossero diventati una popolazione di fatalisti e individualisti spietati. Ciò che è innegabile è che siamo diventati eccellenti nell’esercizio del lamento. Lamenti basati il più delle volte su mancanze oggettive dello Stato e dei nostri governanti […]
Mafie - 23 luglio 2017

Via D’Amelio, ora le famiglie delle vittime non sono più sole

Le giornate di memoria per ricordare la strage di Via D’Amelio e il sacrificio degli uomini che quel giorno persero la vita sono evidentemente meno raccontate e pubblicizzate rispetto a quelle del 23 maggio. Sicuramente per il carattere meno sfarzoso ma, altrettanto sicuramente, anche per la scomodità di ciò che viene denunciato al loro interno. […]
Società - 28 giugno 2017

Disabilità, il messaggio dei bambini contro la mentalità della perfezione

Qualche giorno fa ho visto un video pubblicato sulla bacheca di un mio amico. Era intitolato La porta, un hashtag indicava la frase “Non ti nascondere” e il fermo immagine mostrava il viso di due bimbi che giocavano in una casetta di plastica colorata. Incuriosita, ho cliccato play. Alla fine dei due minuti e mezzo ero […]
Mafie - 13 giugno 2017

Omicidio Caccia, le parole ignorate del giudice al figlio: ‘Sta per succedere una cosa enorme’

di Federica Fabbretti e Marco Bertelli* Martedì 6 giugno eravamo presenti nell’aula della Prima Corte d’assise del tribunale di Milano dove Rocco Schirripa è imputato del reato di concorso in omicidio di Bruno Caccia, procuratore capo di Torino e primo magistrato ad essere assassinato dalle mafie al nord d’Italia. Il dottor Caccia fu ucciso il 26 giugno […]
Mafie - 22 aprile 2017

Borsellino quater: sui giornali stupore per Scarantino prescritto, indifferenza sul depistaggio

I lettori de Il Fatto Quotidiano avranno saputo che giovedì sera, nell’aula D del Palazzo di Giustizia di Caltanissetta, è stata emessa una sentenza storica per la giustizia italiana. Ma ne sono venuti a conoscenza solo gli affezionati a questo giornale, poiché sugli altri quotidiani nazionali cartacei è calata l’ombra dell’oblio dell’informazione. La sentenza del […]
Media & Regime - 28 marzo 2017

Salvatore Borsellino e le accuse disoneste di LiveSicilia

La quasi totalità delle volte la miglior risposta a certe meschinità che trovano spazio sulla stampa è il silenzio, per non legittimarle e per non fare loro pubblicità. Ma, a volte, diventa necessario rispondere ed oggi sembra l’occasione giusta per farlo, dopo gli attacchi ripetuti ricevuti da Salvatore Borsellino da parte di una testata giornalistica, […]
Trattativa Stato-Mafia, depistaggi e vittime di un ventennio
Trattativa, per Fiandaca era una “boiata pazzesca”. Ora se la prende con i giudici popolari : “Troppo complessa per loro”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×