/ / di

Aldo Ricci Aldo Ricci

Aldo Ricci

Autore e blogger

Provengo da una famiglia delle buona borghesia fiorentina che mi ha instillato valori liberal improntati sulla larghezza, non sull’altezza (leggi principi), delle vedute e quindi il rispetto per le opinioni altrui. Ho fatto parte del movimento anti/autoritario della libera università di Trento (1968) da posizioni liberal – “l’opposizione costituzionale interna al movimento”. Mentre le compaine d’abord si occupavano di Lenin, Marx & Mao Tze-tung, io studiavo Freud, Max Weber & Marshall McLuhan, occupandomi anche di istituzioni totali: carceri, manicomi etc. Mi laureai a pieni voti, non politici, con una tesi sulle carceri poi pubblicata con il titolo Il Carcere in Italia, best seller Einaudi (1971). Sono stato consulente, reporter, giornalista, aiuto regista, sceneggiatore, imprenditore e avventuriero nella cultura e nell’arte. Ho realizzato una ricerca in USA sull’innovazione tecnotronica dell’immagine, tradotta in multivision: La Società dello Spettacolo, Rotonda della Besana, Camel Award 1975. Ho partecipato all’Operazione Arcevia, Biennale di Venezia 1976. Ho pubblicato I Giovani non sono Piante (SugarCO 1978), Contro il 68 (Gammalibri 1982). Ho vissuto cinque anni a Rio de Janeiro contribuendo tra l’altro al Progetto Apoena, contro spedizione per la decolonizzazione dell’Amazzonia (1979-81). Ho vissuto tre anni a New York lavorando come insegnate d’italiano, fashion consultant, etc. fino al 2000. Ho pubblicato Il Tonto (2001) – “un libro maledetto” , secondo Marco Travaglio – ritirato dal mercato e parzialmente ripubblicato da Robin editore, con il titolo Brasile d’Inferno (2006). In attesa di pubblicare il romanzo l’Inganno, mi occupo d’arte contemporanea e d’altro. http://aldoricci.wordpress.com/

Blog di Aldo Ricci

Società - 16 ottobre 2017

Il Sessantotto è morto, viva il Sessantotto / 2° parte

Continua da qui Ai sessantottini furbi, quelli che per esempio imposero il 30 politico, che poi finì per devastare la credibilità dell’università italiana, vanno aggiunte frotte di emuli tornacontisti: artisti, intellettuali, imprenditori & via discorrendo. Come, per esempio, quel quotatissimo artista già patron di una nota casa farmaceutica, che soleva girare con il distintivo di […]
Società - 13 ottobre 2017

Il Sessantotto è morto, viva il Sessantotto / 1° parte

Il ’68 lo feci, o meglio ci passai a/traverso, presso l’ancor Libera Università di Trento. Su quell’esperienza e sulle sue conseguenze ho scritto tre saggi, diversi articoli nonché un romanzo-saggio introvabile perché ritirato, si fa per dire, dal mercato. Secondo Mauro Rostagno, nel movimento anti/autoritario trentino ero: “L’opposizione costituzionale interna”. Vale a dire che pur […]
Televisione - 4 ottobre 2017

Alessandro Baricco o del Furore narcisista in tv

Pur non avendo mai letto Alessandro Baricco, ma avendolo osservato di sfuggita qualche lustro fa – non m’ero ancora sbarazzato dell’apparecchio televisivo –  mentre esibiva quel suo gesticolare affettato e compiaciuto come di chi “si guarda allo specchio anche quando gioca” – dettaglia Fabrizio Farina che ben conosce questo personaggio, si fa per dire, incerto […]
Musica - 25 settembre 2017

Rolling Stones a Lucca, non solo noi vecchietti ci siamo commossi

La sera di sabato 23 settembre, insieme ai 60mila accorsi con tutti i mezzi e da paesi diversi al Summer festival di Lucca per la prima performance toscana dei Rolling Stones, ho iniziato la mia marcia di avvicinamento partendo dalla stazione di Santa Maria Novella di Firenze attorno alle 16, per approdare finalmente nel prato B nelle […]
Giustizia & Impunità - 5 maggio 2017

Legittima (in)difesa, il ‘grave turbamento psichico’ è di chi ha approvato la legge

Ho studiato Sociologia a Trento negli anni caldi catalizzati da una sinistra estrema che tanti danni provocò, alcuni dei quali ancora on the clouds. Ma ero un liberal, non un liberale all’italiana e tale sono rimasto, nonostante mi sia stato abusivamente attribuito l’epiteto di “estremista de sinistra“. Mentre oggi, secondo la vulgata contemporanea, non sarei […]
Cultura - 3 aprile 2017

Bill Viola e noialtri, due dimensioni a confronto / II° parte

[continua da qui] A mostra conclusa – Artevideo & Multivision, Rotonda della Besana, Milano 1975 – rividi Bill Viola nell’ambito della Biennale alla quale, nonostante il successo di critica e pubblico, non venni invitato perché, pur preavvisato, non avevo richiesto il permesso a non ben identificati (in quanto a me totalmente estranei) sindacati che allora pareva controllassero persino la […]
Cultura - 30 marzo 2017

Bill Viola e noialtri, due dimensioni a confronto / I° parte

Sull’agenda del 10 marzo scorso avevo evidenziato l’inaugurazione della mostra fiorentina di Bill Viola Rinascimento elettronico, a Palazzo Strozzi – già recensita da Augusto Salviati al quale rimando – ma poi me n’ero “dimenticato”. E mentre mi rendevo conto d’aver perso l’opportunità di rivedere Viola, se non altro che per riaprire con lui un discorso […]
Cultura - 17 gennaio 2017

Amleto De Silva, il dizionario illustrato dei #Giovani(de)Merda – Parte 2

Nella prima parte di questo post accennavamo a un’overdose di politically correct in cui s’è ridotta “una generazione che non è mai stata giovane”- riporta la quarta di copertina del dizionario illustrato di Amleto De Silva. Secondo Ryzard Legutko – filosofo dissidente polacco, responsabile culturale di Solidarnosh e docente presso l’Università di Cracovia, nonché ministro […]
Cultura - 14 gennaio 2017

Amleto De Silva, il dizionario illustrato dei #Giovani(de)Merda – Parte 1

Amleto De Silva già vignettista di Cuore, Smemoranda & via discorrendo, blogger del suo famigerato amlo.it, autore di due saggi di costume Stronzology e Degenerati, entrambi editi da Liberaria, nonché vincitore nel 2000 del premio satira politica di Forte dei Marmi, che però medita di restituire, ha appena pubblicato per Magic Press un dizionario sui […]
Cinema - 1 dicembre 2016

Snowden, un eroe solo contro un intero sistema

Snowden, la riuscita e complessa ed esemplare fatica cinematografica di Oliver Stone il quale, pur affrontando con disinvoltura temi assai complessi, è riuscito anche a restituirci il ritratto di Edward Snowden – da non confondere con Citizenfour il documentario premio Oscar girato da Laura Poitras a Hong Kong prima che Snowden ottenesse asilo in Russia […]
Quella volta che decisi di smettere di fumare
Se con i nostri vizi cresce l’economia

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×