Attualità

Le 10 regole della Dieta Fast & Easy, la nutrizionista: “Meno si mangia e più si fa fatica a dimagrire, ecco perché è inutile mettersi a stecchetto”

"Forma fisica e salute sono strettamente connesse", spiega la nutrizionista Daniela Mascia, in questi giorni in libreria con La Dieta Fast & Easy (Libreria Pienogiorno)

di F. Q.

L’estate, che i meteorologi preannunciano tra le più torride di sempre, si avvicina a grandi falcate e non vi sentite pronti per affrontare la prova costume? Non siete certo i soli. Secondo un’analisi diffusa da Coldiretti sugli ultimi dati Istat, quasi un italiano su due (44,5%) oggi non supererebbe quell’esame. Colpa della sedentarietà e dell’alimentazione sbagliata, cause di sovrappeso e obesità per circa 25 milioni di persone in Italia. Se la teoria la sappiamo tutti – bisogna seguire uno stile di vita sano e mantenerlo nel tempo – l’arrivo della bella stagione suggerisce ogni volta un imperativo: dobbiamo rimetterci in forma, e dobbiamo farlo adesso. “Rimediare è certamente possibile, e i risultati possono essere ottenuti da subito” dice la nutrizionista Daniela Mascia, in questi giorni in libreria con La Dieta Fast & Easy (Libreria Pienogiorno), “a patto di tenere ben presente un aspetto fondamentale: forma fisica e salute sono strettamente connesse; sono come vasi comunicanti e non ci può essere davvero una se non c’è pure l’altra”. Quindi, al bando le diete d’urto, o liquide, o improvvisate, o che cancellano completamente certe categorie di elementi, tutte invariabilmente garanzia di risultati effimeri e del famigerato effetto yo-yo. “L’obiettivo primario del nostro corpo” spiega la dottoressa Mascia “è quello di farci sopravvivere, e per questo leggerà il periodo di dieta drastica come un’improvvisa carestia da superare mettendo in atto una serie di processi che servono ad abbassare il dispendio energetico necessario a funzionare in modo efficiente. Bruceremo meno e quindi faremo sempre più fatica a dimagrire, per non parlare del fatto che il nostro organismo comincerà ad affliggerci con fenomenali attacchi di fame per indurci a fornirgli più energia e nutrimento”. Risultato? In brevissimo tempo recupereremo, e pure con gli interessi, quei chili che avevamo perso con grandi sacrifici, riducendo perdipiù la nostra massa muscolare – una decrescita dannosa, correlata a numerosi rischi per la salute.

Al contrario, ciò che la dieta della dottoressa Mascia propone è un metodo alimentare facile e veloce che consente non solo un dimagrimento effettivo, ma anche una serie di benefici che, oltre a soddisfare l’estetica, miglioreranno notevolmente il nostro stato di benessere generale: una drastica riduzione della ritenzione idrica (e, sì, anche della dannata cellulite), una digestione più efficace e un intestino più felice (allontanando il rischio di sviluppare numerose patologie), un metabolismo più efficiente (e quindi addio stanchezza, migliore qualità del sonno, accresciuta lucidità mentale e capacità di concentrazione). “La notizia è che si può mangiare bene e dimagrire senza dover per forza pesare tutto e con un metodo perfettamente in linea con il nostro stile di vita: insomma, senza dover rinunciare per sempre ai nostri cibi preferiti, né collezionare privazioni e frustrazioni inutili. Occorre solo diventare consapevoli, cioè conoscere davvero i cibi che mangiamo e sapere che effetto hanno su di noi. A questo punto tutto diventa facile, e con facilità possiamo compiere le scelte giuste per raggiungere i nostri obiettivi, estetici e di salute”.

La rivoluzione, insomma, è fare scelte giuste e applicabili sempre, invece di drastiche e destinate al fallimento: “Partiamo dal ridurre la qualità di zuccheri e carboidrati che mangiamo ogni giorno, spesso purtroppo senza rendercene neanche conto: molti prodotti che acquistiamo al supermercato, infatti, contengono zuccheri ‘nascosti’, nonostante il prodotto non sia assolutamente dolce. Inoltre dobbiamo evitare di vedere i grassi come il nemico assoluto ma, anzi, utilizzare le fonti di grassi di qualità come energia a lungo termine per le nostre attività quotidiane. Le diete ‘zero grassi’ sono inefficaci e dannose”. È importante anche non associare il cibo a uno stato emotivo: “Una dieta costante non vi stravolge la vita e garantisce risultati duraturi. La costanza è la vostra arma segreta, che vi permette di vivere ogni occasione al cento per cento, senza sensi di colpa. Anche una fetta di torta, se consumata non in solitudine, come fallace antidoto allo stress, ma conservata per una bella serata in compagnia, non rappresenta un ‘incidente di percorso’, ma una pausa golosa in un viaggio fatto di buone abitudini”.

Le 10 regole della Dieta Fast & Easy

Riducete il carico glicemico: riducete al massimo zuccheri, marmellate, succhi di frutta confezionati, miele, dolci, bibite e limitate le porzioni di pasta, pane e riso.

Fate in modo che la metà di ogni pasto sia composta da verdura: vi aiuterà a rallentare l’assorbimento dello zucchero e a mantenere bassi livelli di insulina. Inoltre, sarete sazi a fine pasto, vi garantirete un buon apporto di sali minerali e vitamine, consumerete più fibre importantissime per la salute del vostro intestino.

Bevete 1,5- 2 litri d’acqua distribuiti nell’arco della giornata: se può aiutarvi a bere di più, potete consumare tisane calde o fredde o acqua aromatizzata con succo di limone o foglioline di menta.

Consumate grassi di qualità: i grassi sono fondamentali per il nostro organismo e non vanno assolutamente eliminati dalla nostra alimentazione. Dobbiamo però saper scegliere quelli migliori: olio extravergine di oliva, avocado, olio vergine di cocco, burro ghee chiarificato.

Distribuite le calorie nell’arco della giornata: mangiare ogni due o tre ore per mantenere stabili i livelli di glicemia. Come spuntino scegliete delle olive verdi, delle mandorle, delle noci o della frutta di stagione.

Limitate il consumo di alcol: favorisce l’accumulo di grasso viscerale e ha effetti negativi sullo stomaco e sull’intestino, dove può causare stati infiammatori che alterano la permeabilità intestinale con conseguente diminuzione della barriera contro le tossine.

Muovetevi: non siamo fatti per stare otto-dodici ore seduti tra scrivania, auto, sedia e divano. È molto importante aumentare la spesa energetica indotta da attività non sportiva (NEAT): ad esempio, andate al lavoro a piedi, fate le scale, muovetevi mentre parlate al cellulare…

Evitate che la circonferenza addominale aumenti: il grasso viscerale promuove i processi infiammatori che a loro volta favoriscono l’accumulo di grasso. Assicurarsi che la circonferenza addominale non aumenti è molto più importante che perdere semplicemente peso.

Riducete lo stress e dormite di più: l0 stress cronico aumenta la produzione di cortisolo, e il cortisolo in eccesso fa aumentare la glicemia e di conseguenza il grasso viscerale.

Coltivate la socialità: la dieta non deve diventare un limite per la vita sociale. Basta mangiare in modo equilibrato e sano per tutta la settimana, per potersi poi godere il pranzo della domenica in famiglia o un aperitivo con gli amici.

Le 10 regole della Dieta Fast & Easy, la nutrizionista: “Meno si mangia e più si fa fatica a dimagrire, ecco perché è inutile mettersi a stecchetto”
Precedente
Precedente
Successivo
Successivo

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.