Lutto nel mondo della musica. È morto Elio Cipressi, noto come Cipri, protagonista della discografia italiana e papà della cantante Syria. È proprio lei a dare la notizia sui social dedicandogli un post commosso: “Non è stato per niente facile dirti addio, ma ho fatto in tempo a coccolarti come speravo in questi giorni” scrive la cantante nel salutare il padre 74enne deceduto a Roma.

IL DOLORE DI SYRIA – A corredo di una foto in cui Elio Cipressi sorride felice con un cane in braccio, Syria, nome d’arte di Cecilia Cipressi, scrive: “Grazie di tutto papone mio, ascolto e riascolto i messaggi vocali sulla nostra chat, la tua voce sempre rassicurante anche quando discutevamo per le stupidaggini!! Quanti ricordi, quante sfumature vissute insieme… che privilegio averti avuto come padre”. Quindi la domanda più complicata di tutte e che non ha mai una risposta: “Come farò senza di te e le nostre telefonate la mattina!? Come farò senza di te punto! Mi mancherai sempre per sempre tutti i giorni. Ti amo”. In una serie di Instagram stories Syria ha condiviso numerose foto del padre in compagnia di grandi artisti, come Jovanotti, Zucchero e Mango. Un modo per tenere vivo il suo ricordo: “Ciao papà, quanto mi manchi […] Domani posto altre foto, che mi fa bene al cuore… mamma mia ragazzi che botta” ha confessato la cantante in un video postato all’alba, non riuscendo a prendere sonno.

L’ADDIO DEI BIG DELLA MUSICAElio Cipressi era molto conosciuto nell’ambiente musicale italiano. Lo testimoniano i tanti ricordi di artisti che non appena saputa la notizia gli hanno dedicato un pensiero: “Riposa in pace anima bella, quanto amore sta arrivando da ogni parte, quanto ti hanno voluto bene, quanto amore hai seminato, sei unico papà” prosegue ancora Syria. Tra i tanti messaggi di condoglianze quello di Emma Marrone (“Ti abbraccio sorella”), di Giorgia (“No Elio! un abbraccio stretto a te e al Tuta”), Biagio Antonacci (“Quante risate, che anni belli, riuscivi sempre a farmi compagnia… Anche quando il mio successo era lontano”). E ancora Red Ronnie (“Elio, sempre positivo. Quanti ricordi. Quando i discografici avevano un’umanità incredibile”), Nek (“Elio. Tutte le volte che ci vedevamo ci piaceva ricordare i miei inizi in fonit cetra. Quando c’eri tu che migliaia di volte mi hai affiancato e accompagnato. Un abbraccio stretto a voi tutti in famiglia. Vi sono vicino”) e Laura Pausini (“Mi sono svegliata con questa notizia che è un pugno nello stomaco. Caro Elio… come sei presente nei miei ricordi, quanti sorrisi e quante battute insieme, con quel tuo essere un uomo buono, gentile, attento, premuroso… Riposa in pace”).

CHI ERA ELIO CIPRESSI – Elio Cipressi, che lascia la moglie Paola e i figli Cecilia e Giorgio, aveva iniziato la carriera negli anni ’60 come cantante. Nel tempo è divenuto un punto di riferimento nella comunicazione musicale e talent scout. Ha curato l’ufficio stampa di diversi artisti e ha lavorato anche come promoter radiofonico.

Articolo Precedente

Papa Ratzinger morto, dal camauro alla mozzetta di ermellino: tutti gli abiti e i paramenti di Benedetto XVI (rimandati in soffitta da Bergoglio)

next
Articolo Successivo

Pelè morto, la mamma non lo sa ancora. Parla la sorella: “Lei è nel suo mondo. Lui mi ha parlato poco prima di morire, era calmo”

next