Attualità

Julia Roberts rivela: “Martin Luther King pagò conto ospedale quando nacqui”

In un'intervista alla Cnn, l'attrice star di Hollywood ha rivelato il rapporto che legava la sua famiglia a quella di Martin Luther King, in un'epoca in cui negli Stati Uniti le leggi razziali e la segregazione dei neri erano ancora la dura realtà

di F. Q.

“I miei genitori avevano una scuola di teatro ad Atlanta chiamata Actors and Writers’ Workshop”. Un giorno la moglie di Martin Luther King, “Coretta, chiamò mia madre e le chiese se i suoi figli potessero entrarvi perché avevano difficoltà a trovare un posto che li accettasse”. Lei disse subito di sì e così iniziò così l’amicizia tra i coniugi King e Walter e Betty Lou Roberts. A raccontare questo aneddoto è proprio Julia Roberts che, in un’intervista alla Cnn, ha rivelato il rapporto che legava la sua famiglia a quella di Martin Luther King, in un’epoca in cui negli Stati Uniti le leggi razziali e la segregazione dei neri erano ancora la dura realtà, tanto che i loro figli non potevano frequentare le stesse scuole dei bianchi. Tra i Roberts e i King si instaurò un sincero rapporto, tanto che quando nacque Julia, il 28 ottobre 1967, il leader dei diritti civili pagò il conto dell’ospedale: “La mia famiglia non poteva permetterselo. Ci aiutarono a uscire da una situazione difficile”, ha concluso l’attrice star di Hollywood.

Julia Roberts rivela: “Martin Luther King pagò conto ospedale quando nacqui”
Precedente
Precedente
Successivo
Successivo

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.