L’imprevisto è sempre dietro l’angolo. E quanto accaduto lo scorso 14 agosto, in occasione del concerto di Rocco Hunt, a Savelli, in provincia di Crotone, ne è la conferma. Sebbene gli operatori abbiano cercato di far funzionare l’impianto elettrico, infatti, lo spettacolo è stato annullato a causa di alcuni problemi tecnici. Il rapper campano è salito sul palco, di fronte al numeroso e caloroso pubblico del comune calabrese, accorso per cantare con lui, spiegando che il gruppo elettrogeno non avrebbe supportato la performance. L’artista ha provato per tre volte a cantare, ma l’impianto, inadatto, ha persino lasciato tutti al buio.

Un inconveniente che ha deluso il rapper, il quale si è rivolto sconsolato ai fan: “Ero lì dietro a cercare di trovare una soluzione a questo problema, che purtroppo non dipende né da me né dal mio staff. Siamo venuti qua, ci siamo fatti cinque ore di macchina per venire a suonare a Savelli, ed eravamo orgogliosi di suonare in Calabria, di offrire una data del mio tour a tutti voi che siete miei fan, che avete pagato per venire ad ascoltare questo concerto”. Poi, la spiegazione sulla natura del problema: “Purtroppo il gruppo elettrogeno non supporta il concerto, non mi è mai successa in vita mia una situazione del genere. Sono mortificato, ero qui dietro aspettando una soluzione, ma purtroppo la soluzione tecnica non c’è. Ho fatto lo spettacolo in 35 città prima di venire qua e non mi era mai capitata una cosa così”. Nonostante l’accaduto, il pubblico ha acclamato l’artista, che ha concluso: “Non sono cose che dipendono da noi, quindi adesso aspetterò. Però risalire qui sopra, fare una canzone e far stoppare di nuovo l’impianto, rischiamo di bruciare gli strumenti, rischiamo di fare dei danni anche ai ragazzi della mia band. Non se lo meritano, non ve lo meritate e non me lo merito io questo spettacolo indegno”. A chiudere l’irreale serata, l’ennesimo malfunzionamento dell’impianto elettrico: mentre Hunt salutava i fan, infatti, è saltata la luce e il buio ha avvolto artista e pubblico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crisi energetica, faremo davvero la doccia fredda? Sul web spopolano i meme, ma l’esperto assicura: “Ci sono vantaggi per la salute”

next
Articolo Successivo

Christian De Sica, la stoccata agli influencer: “Possibile essere diventati così cafoni?”

next