Il pubblico diventa mecenate della lirica. Succede con #adottaunartista, la campagna di crowdfunding lanciata da VoceAllOpera, associazione milanese che negli ultimi anni si è resa protagonista della diffusione dell’opera lirica nei teatri di periferia, a basso costo e come autentico trampolino di lancio dei giovani artisti in cerca di palcoscenico. Fino al 19 settembre sul portale www.produzionidalbasso.com sarà possibile sostenere VoceAllOpera nella raccolta fondi per la seconda edizione del concorso lirico internazionale dedicato a Giancarlo Aliverta, in programma a novembre. Si tratta del primo concorso lirico al mondo che si rivolge a cantanti e registi sotto i 35 anni.

La campagna di raccolta fondi servirà a riservare ai vincitori del concorso borse di studio che permetteranno loro di sostenersi e permettere loro di debuttare in due produzioni – La Bohème di Giacomo Puccini e La Voix Humaine di Francis Poulenc – in programma durante la prossima stagione lirica di VoceAllOpera allo Spazio Teatro 89 di Milano. “VoceAllOpera – si legge in una nota dell’associazione – da 11 anni crede nelle nuove generazioni di artisti come futuro della lirica, e lo fa continuando nel suo obiettivo di divulgazione dell’opera e sostenendo molti giovani al loro debutto, scoprendo veri e propri talenti”. La missione di VoceAllOpera, dal 2011, è far conoscere la cultura lirica italiana al maggior numero possibile di persone, ricercando costantemente un nuovo pubblico con occhio particolare alle nuove generazioni. Tali obiettivi sono conseguiti attraverso la realizzazione di stagioni liriche, flash mob in metropolitana, residenze artistiche e attivando collaborazioni con scuole di formazione e realtà operanti nel sociale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Un pellegrino “atipico” lungo una Via Francigena rivisitata: “In cammino per l’Italia”, il libro che va oltre il silenzio e le camminate da Lodi a Roma

next
Articolo Successivo

Capalbio Libri 2022, ‘Il piacere di leggere’ unisce, appassiona e convince: premiata Silvia Sciorilli Borrelli

next