Il Centro Internazionale di Fisica Teorica “Abdus Salam” – ICTP di Trieste ha assegnato la medaglia Dirac 2022 a tre scienziati “per contributi rivoluzionari e matematicamente rigorosi alla comprensione della meccanica statistica dei sistemi fisici classici e quantistici”. Sono Joel Lebowitz, del Center for Mathematical Sciences Research, Rutgers University, (Usa); Elliott Lieb, Università di Princeton (Usa) e David Ruelle, dell’Institut des Hautes Études Scientifiques (Francia).

I tre fisici hanno ricevuto la medaglia per l’importante lavoro nella meccanica statistica, contribuendo notevolmente ad approfondire e ampliare la comprensione matematica dei sistemi fisici in molte nuove direzioni, a volte diverse da quelle tradizionali. I loro maggiori contributi includono, tra gli altri, lo studio della fisica del non-equilibrio; la dimostrazione della stabilità della materia; la soluzione analitica di modelli bidimensionali; risultati fondamentali nella teoria dell’informazione quantistica; la definizione degli stati di Gibbs per sistemi infiniti; e l’analisi del caos e della turbolenza. A tutti e tre gli scienziati era stata precedentemente assegnata la Medaglia Boltzmann, un premio assegnato ai fisici che ottengono nuovi risultati in meccanica statistica.

La medaglia Dirac viene solitamente assegnata agli scienziati che hanno seguito le orme di Paul Dirac nella sua convinzione che una applicazione rigorosa di metodi matematici sia l’approccio migliore per comprendere i sistemi fisici e le loro proprietà. La scelta di quest’anno riflette tale approccio: tutti e tre hanno adottato nella loro carriera una solida impostazione matematica basata su metodi statistici e probabilistici per spiegare il comportamento macroscopico del mondo microscopico delle particelle. Lebowitz, Lieb e Ruelle hanno fornito preziosi contributi alla fisica, che hanno avuto un impatto nella meccanica statistica ma anche nella fisica della materia condensata e la fisica quantistica. “L’enorme mole di lavoro dei tre vincitori della Medaglia Dirac per il 2022 è impressionante sia per la sua portata che per la sua profondità, e fornisce nuovi strumenti matematicamente rigorosi per la comprensione dei sistemi fisici”, ha affermato il direttore dell’ICTP Atish Dabholkar.

Foto ICTP di Trieste

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Test per il Covid, il prototipo messo a punto dagli scienziati di Harvard: con saliva si rileva Rna virale e anticorpi

next