Le esternazioni di Aurelio De Laurentiis riguardo i calciatori africani hanno fatto scalpore. Il presidente del Napoli ha dichiarato di non voler più acquistare giocatori provenienti dall’Africa perché stanco di pagare gli stipendi per poi vederli giocare con altri, ovvero in Coppa d’Africa. Alle sue parole ha risposto Kalidou Koulibaly nella conferenza stampa di presentazione con il Chelsea. Il senegalese, però, ha già lasciato i partenopei. Chi, invece, fa ancora parte della sua squadra sono Victor Osimhen e Zambo Anguissa. “Basta africani: o rinunciano a giocare la Coppa d’Africa quando vengono da noi o non li possiamo più avere”: riusciranno i due pilastri della squadra di Luciano Spalletti a digerire la frase pronunciata dal loro presidente?

Come riporta la Gazzetta dello Sport, nell’amichevole con il Girona i circa 1000 tifosi presenti al Patini si sono fatti sentire in particolare per i due giocatori africani, quasi a voler prendere posizione sulla vicenda. Inoltre, in panchina era presente Karim Zedadka, mentre Adam Ounas sedeva in tribuna. Sempre secondo il principale quotidiano sportivo italiano, nello spogliatoio dominano stupore e imbarazzo riguardo la situazione, anche se per ora ha prevalso la linea del silenzio. Dopo le parole di De Laurentiis i calciatori hanno ricevuto una serie infinita di messaggi da parte dei loro connazionali.

Il Napoli rischia di perdere due giocatori fondamentali della propria squadra, imprescindibili per il gioco di Spalletti. La prossima Coppa d’Africa è in programma a gennaio 2024 e con ogni probabilità sia Osimhen che Anguissa vi prenderanno parte. Di conseguenza, potrebbero cercare una piazza più propensa a lasciarli partire visto che De Laurentiis ha detto chiaramente di volere “una rinuncia firmata” al torneo continentale da parte dei suoi africani.

La prossima sessione estiva di mercato potrebbe risultare decisiva per il futuro del nigeriano e del camerunense. Alcuni grandi club europei già quest’anno hanno cercato di strappare Osimhen al Napoli e probabilmente torneranno alla carica: il Bayern Monaco in primis. Non è escluso che anche Anguissa possa essere corteggiato da altre squadre. Il presidente partenopeo a quel punto dovrà decidere il da farsi visto che a gennaio 2024 perderà i suoi talenti impegnati nella competizione continentale più importante per loro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Dazn, Tim e Sky: ecco come si potranno vedere le partite di Serie A – Abbonamenti, costi, app

next