L’esperienza di Ludovico Tersigni a X Factor è durata il tempo di una sola stagione. Come noto, infatti, quest’anno alla guida del talent show di Sky Uno ci sarà Francesca Michielin, promossa da concorrente e vincitrice a padrona di casa del programma. Tersigni aveva avuto il delicato e difficile (va detto) compito di succedere ad Alessandro Cattelan, e finora non aveva mai commentato l’addio alla trasmissione. Lo ha fatto invece nel corso di un’ospitata al Giffoni Film Festival.

L’addio a X Factor
In questo contesto ha parlato dell’esperienza televisiva, spiegando di aver bisogno di una pausa: “X Factor è stato un palco a tutti gli effetti e stare a contatto col pubblico mi ha aiutato più di quanto potessi credere. Quest’anno non lo rifarò, avevo bisogno di prendermi una pausa. Credo di aver fatto la scelta giusta“, ha dichiarato, come riporta Fanpage.

L’esperienza da doppiatore in “Lightyear – La vera storia di Buzz”
Al Giffoni Film Festival Tersigni ha presentato Lightyear – La vera storia di Buzz, in cui ha prestato la voce al gatto robot Sox. A tal proposito ha commentato: “Il doppiaggio è fighissimo anche perché sono cresciuto con i cartoni animati, il mio preferito è gli Aristogatti. Quando mi hanno proposto il doppiaggio proprio di un gatto ero felicissimo. La sfida è stata immaginarsi in un personaggio che non sei e che non sarai mai. È stata una delle esperienze più divertenti che abbia vissuto”.

Articolo Precedente

Denis Dosio replica a Paola Di Benedetto: “Io sono da chiudere in manicomio? Sei davvero povera umanamente”

next
Articolo Successivo

Shawn Mendes cancella il tour: “La salute è la mia priorità. Tornerò quando sarò guarito”

next