“Non è stato assolutamente facile, ma ci abbiamo sempre creduto”: così Khaby Lame, content creator 22enne d’origine senegalese ma italiano d’adozione, ha commentato il suo nuovo traguardo su TikTok: ieri 23 giugno è diventato infatti il più seguito in assoluto sulla piattaforma popolarissima tra i giovani, con ben 142,4 milioni di followers.

“È un bel traguardo. Ieri notte siamo rimasti svegli con il team a seguire il conto alla rovescia su Tok count e abbiamo festeggiato tutti assieme. È un successo di squadra” ha spiegato a Repubblica affiancato dal suo manager Alessandro Riggio. Nonostante il rapido successo sui social, fare l’attore è ancora il suo sogno: “Sto studiano ogni giorno inglese e recitazione”, ha raccontato ancora nell’intervista. Poi ha commentato non solo la sua situazione ma quella di tanti altri ragazzi: “Non è giusto che una persona che vive e cresce con la cultura italiana per così tanti anni ed è pulito, non abbia ancora oggi il diritto di cittadinanza. E non parlo solo per me, il visto e magari la cittadinanza mi renderebbero le cose più facili, ma non sarei contento pensando a tutte quelle altre persone che magari sono anche nate in Italia e non hanno lo stesso diritto”.

Una richiesta che non è rimasta inascoltata: “Caro Khaby Lame volevo tranquillizzarti sul fatto che il decreto di concessione della cittadinanza italiana è stato già emanato i primi di giugno dal Ministero dell’Interno. A breve sarai contattato dalle istituzioni locali per la notifica e il giuramento. In bocca al lupo”. Parole del sottosegretario agli Interni, Carlo Sibilia, che ha risposto con un tweet all’intervista del giovane Tiktoker.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lulù Selassiè e la festa di compleanno senza ospiti, è andata proprio così? Ecco le dichiarazioni dell’agente, di Alex Belli e dell’hotel che ha ospitato il party

next
Articolo Successivo

Scoperto un batterio gigante, il primo ad essere visibile a occhio nudo: “Arriva a 2 centimetri, 5.000 volte in più rispetto agli altri batteri”

next