Sono 18.391 i nuovi contagi da Covid comunicati oggi in Italia, frutto di 192.108 tamponi processati nelle ultime 24 ore, fra antigenici e molecolari. Il tasso di positività registrato si attesta al 9,6%. In calo i ricoveri nei reparti ordinari degli ospedali, dove restano 4.878 pazienti (-243 rispetto a martedì) e nelle terapie intensive: i posti letto occupati da positivi al virus sono 223, con un -25 rispetto a ieri, per via di appena 8 ingressi nelle ultime 24 ore. Diminuisce anche il numero dei morti comunicati dal ministero della Salute: sono 59, sette in meno rispetto a martedì e quasi la metà rispetto ai 114 di mercoledì scorso.

Il confronto con una settimana fa conferma il trend in netto miglioramento della pandemia. I contagi sono oltre 4mila in meno (erano 22.438 mercoledì scorso) e si registra un evidente calo anche rispetto a ieri, quando i casi sono stati 24.267. Resta costante la discesa dei ricoverati: -271 una settimana fa, -243 oggi. Nei reparti di area medica degli ospedali ci sono ora meno di 5mila persone ricoverate per via del Covid. Migliora anche la situazione nei reparti di rianimazione: mercoledì scorso infatti i nuovi ingressi erano 22, mentre oggi sono stati appunto solamente 8.

Calano i positivi al Covid in Italia nelle ultime 24 ore: sono 668.909 contro i 679.394 di ieri (-15.586). Le persone attualmente in isolamento domiciliare sono 663.808.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Siena, rissa alla festa della prima comunione per una scenata di gelosia: tavoli ribaltati, offese e spintoni. Multato un uomo

next
Articolo Successivo

Verona, il nuovo regolamento per gli inquilini di case popolari è un labirinto: “Dall’obbligo di arieggiare i locali al divieto di macellazione”

next