“Ma quale estate da fidanzato, io devo vincere la Boiler Summer Cup“, questa una delle frasi che accompagnano i video in tendenza in questi giorni su TikTok. Si tratta di una nuova, ennesima, vergognosa challenge per la quale i giovanissimi si sfidano ad adescare ragazze in sovrappeso, pubblicando poi video sui social e incitando altri ragazzi a trovarne una di peso ancora maggiore. 1 punto se pesa tra gli 80 e i 90 kg, 2 se è tra i 90 e i 100 e via a salire con l’indicibile “bonus” di 2 punti “se puzza di bacon marcio”. Queste le regole della ‘sfida’ indegna e riprovevole, di cui stanno parlando diverse testate. Come Fanpage, che ha raccolto la testimonianza dell’amica di una vittima: “Mi ha subito chiamato al telefono per raccontarmi tutto – ha spiegato – . Era devastata. Ha trovato decine di video di ragazze in sovrappeso riprese di nascosto dalle persone con le quali stavano trascorrendo la serata. I volti delle malcapitate erano ovviamente ben visibili. L’episodio l’ha toccata nel profondo. Non ha voluto confidarsi neppure con i genitori che l’hanno vista chiudersi in casa dall’oggi al domani senza dare spiegazioni a nessuno”.

C’è addirittura chi è arrivato a pubblicare il filmato di un “marchingegno attira boiler”, una sorta di canna da pesca con stick di speck al posto dell’amo. Per attirare le “boiler”, letteralmente “scaldabagno”, “caldaia”. Questo l’epiteto scelto per indicare le ragazze in sovrappeso. “Si scrive: Boiler Summer Cup. Si legge: i genitori, la scuola, le istituzioni e la società hanno fallito nel compito di educare”, ha scritto un utente su Twitter. E ancora moltissimi altri commenti sulla challenge, che dovrebbe cominciare a giugno ma che invece è già iniziata in molte discoteche: “Dovete curarvi”, “Boiler Summer Cup perché non avevamo già abbastanza paura di metterci qualcosa di carino, uscire la sera e sperare di non essere molestate, drogate, picchiate o altre mille cose”, ha scritto una ragazza. Oppure: “Degrado sociale allo stato puro”. E ancora numerose le reazioni su TikTok. “La mia idea: facciamo la micropene summer cup”, ha detto una ragazza. “Vi prego ditemi che non siamo arrivati a questo livello di degrado”, ha commentato la creator Anastasia Parpaglioni (403.000 follower su TikTok). “Ho paura”, “Io ho il terrore” e “Con me lo faranno sicuramente”, gli altri commenti al riguardo. Qualcun altro l’ha definita la “vendetta della hot girl summer”, in voga lo scorso anno. In quel caso erano le ragazze a guadagnare punti. Si andava da “+2 punti se il ragazzo gioca a basket”, passando per: “+10 se ti ubriachi a mer*a” fino a “-50 punti se rimani incinta”. Quest’anno invece di migliorare, siamo scesi ancora più in basso. E qualcuno ci scherza su, ci ironizza. Ma in realtà non c’è niente da ridere perché dietro a tutto ciò si gela un profondo disagio giovanile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Enrico Ruggeri dice la sua sulla fan che ha toccato le parti intime a Blanco: “Per me non fu una tragedia”

next
Articolo Successivo

Meghan Markle, il padre Thomas trasportato d’urgenza in ospedale

next