Sono 18.380 i nuovi casi di positività al coronavirus registrati in Italia nel giorno di Pasquetta, frutti di appena 105.739 tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore: un numero molto basso per via delle festività. Il tasso di positività si attesta quindi al 17,4%. Rispetto a lunedì scorso, si registrano 10mila contagi in meno (furono 28.368), seppure con quasi la metà dei test effettuati (sette giorni fa erano stati 192.782). Cala anche il numero dei decessi: una settimana fa erano 115, oggi sono 79 i morti comunicati dal ministero della Salute.

Sale invece il numero dei ricoveri, come accade ogni lunedì: l’incremento dei pazienti Covid nei normali reparti è di +182 unità. Lunedì scorso l’aumento fu di +218. Allo stesso modo, anche il saldo tra entrate e uscite in terapia intensiva segna un +8, con 39 ingressi giornalieri. Una settimana fa gli ingressi in rianimazione furono 30. Il numero dei ricoverati nei reparti ordinari sale quindi a 9.940, mentre in terapia intensiva ci sono 411 pazienti positivi.

Dopo tre giorni consecutivo di aumento, tornano a calare gli attualmente positivi al coronavirus in Italia: oggi sono 1.216.843, in calo di 9.195 rispetto a domenica. Sono 15.730.676 i contagiati totali dall’inizio dell’emergenza, mentre le vittime salgono a 161.766. Le persone guarite dal virus sono 14.352.067.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lago di Braies, si rompe superficie ghiacciata: 8 persone cadono in acqua, grave un bambino

next
Articolo Successivo

Bergamo, maxi scontro tra un gruppo di moto e una macchina: due morti e quattro feriti gravi

next