Matrimonio sì, ma senza patrimonio in gioco. Oggi sabato 19 marzo è la data x: Silvio Berlusconi e Marta Fascina celebrano le loro “nozze non nozze”, una sorta di “festa dell’amore” all’americana, un party in cui va in scena una sorta di “matrimonio simbolico” che però non ha alcuna valenza né sul lato civile né tantomeno su quello giuridico o religioso. E quindi nemmeno sul piano ereditario. Così, quando mancano meno di ventiquattr’ore all’evento, i gossip sono più scatenati che mai. La festa si terrà a pranzo, a Villa Gernetto, in Brianza, e sarà più che altro un rinfresco con una cerchia ristrettissima di ospiti, solo familiari, amici e qualche big del partito. Ma con una certezza: la coppia non rinuncerà al classico taglio della torta.

Tra le tante voci che circolano in questi giorni, c’è anche quella secondo cui Berlusconi avrebbe regalato come pegno d’amore alla fidanzata un anello solitario con tradizionale diamante. Marta Fascina invece, “ha voluto far realizzare, attraverso il fratello, un calco delle sue mani intrecciate a quelle del compagno, come testimonianza di un amore che non si spezza”, scrive il Corriere. C’è anche chi ha ventilato anche un simbolico scambio di fedi, ipotesi però che sembra accantonata. Ad officiare il “rito” pare che sarà Licia Ronzulli, senatrice di Forza Italia. In sottofondo, la chitarra di Michele Apicella.

Top secret modello e colore dell’abito che Fascina avrebbe fatto cucire per l’occasione. C’è chi ha scommesso su una creazione di Alessandra Rich, stilista italiana naturalizzata inglese, che ha firmato il vestito da sposa di Federica Fumagalli, moglie di Luigi Berlusconi, una delle preferite da Kate Middleton. Già in occasione degli 85 anni del leader forzista Fascina si era fatta immortalare proprio con un abito della Rich. Secondo il sempre ben informato sito Dagospia, sembra che sfoggerà un abito bianco “con tanto di interminabile velo”.

Tutto è quindi pronto, anche se – come rivela ancora il Corriere della Sera – sembra che ci siano stati momenti di tensione tra i due futuri non-sposi: sembra infatti che Silvio Berlusconi – dopo un “pressing insistente” – si fosse convinto dell’opportunità di rinviare la cerimonia a un momento più “tranquillo”, vista la situazione con la guerra in Ucraina. Marta Fascina però (53 anni più giovane di lui) non avrebbe sentito ragioni: già “molto offesa e arrabbiata per aver dovuto rinunciare a un vero matrimonio”, pare – stando al quotidiano milanese – che abbia preteso la conferma dell’evento. E, alla fine, l’ha ottenuta. Non resta quindi che attendere l’uscita del prossimo numero del settimanale Chi dove – sembra – saranno pubblicate le foto esclusive della festa. E sempre secondo il Corriere, potrebbe non esserci Pier Silvio Berlusconi. Motivazione? Covid: per evitare contagi, preferirebbe evitare eventi con molte persone in questo momento.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Belve, Valeria Marini: “A 15 anni mia madre mi ha fatto abortire, io neanche lo sapevo”

next
Articolo Successivo

Russia, le case farmaceutiche fermano (anche) le esportazioni di botox. “Putin dovrà smettere di usarlo?”

next