Per tre anni Volvo Cars testerà un sistema di ricarica wireless per le auto elettriche. Lo farà in Svezia, a Göteborg, sua città natale, all’interno di un più ampio progetto di sostenibilità ambientale denominato “Göteborg Green City Zone”: questo punta a rendere alcune aree prestabilite della città svedese a impatto zero entro il 2030.

Ed è in quelle stesse aree che nasceranno, quindi, le stazioni di ricarica senza fili. Partner della sperimentazione sarà anche l’operatore di servizio taxi Cabonline, che introdurrà nella sua flotta anche alcune XC40 Recharge full electric, per essere utilizzate 12 ore al giorno e 100 mila chilometri all’anno, mentre le stazioni saranno fornite dalla compagnia specializzata in infrastrutture di ricarica Momentum Dynamics.

Una volta salita correttamente sulla piattaforma incassata nella strada (un’operazione che sulla XC40 è facilitata dalla videocamera con visibilità a 360 gradi), la ricarica parte automaticamente, senza che il conducente abbandoni il veicolo per collegarlo a quelle che oggi sono colonnine. Questo è possibile poiché l’auto riceve l’energia elettrica direttamente dalla piattaforma, la cui potenza erogata sarà di oltre 40 kW, per permettere una ricarica 4 volte più veloce di quella di un caricabatterie da 11 kW.

“Göteborg Green City Zone ci consente di sperimentare nuove tecnologie interessanti in un contesto reale e di valutarne a lungo termine un possibile impiego più ampio in futuro” ha detto Mats Moberg, a capo del reparto Ricerca e Sviluppo di Volvo Cars, “testare nuove tecnologie di ricarica insieme a partner selezionati è un ottimo modo di valutare opzioni alternative per i nostri futuri veicoli”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Honda e Sony, firmato memorandum per veicoli a batteria ad alto valore aggiunto

next
Articolo Successivo

Renault Austral, il nuovo suv compatto e ibrido alla francese – FOTO

next