La storia di Denise Pipitone, la piccola scomparsa il 1 settembre 2004 da Mazara del Vallo, arriva in tv. Si tratterà di una docuserie che andrà in onda nel mese di marzo in streaming su Discovery+ e poi in prima serata sul canale Nove (non sono ancora note le date precise). Lo ha annunciato oggi 18 febbraio la mamma di Denise, Piera Maggio, su Facebook: “Questa Docuserie è stata creata per noi con lo scopo di raggiungere più Paesi per la ricerca di Denise. La nostra forte speranza è che possa essere vista ovunque, per fare in modo che qualche ragazza possa riconoscersi in lei“.

Ad approfondire il progetto è stato il settimanale Sette del Corriere della Sera: “Quattro puntate prodotte da Palomar DOC per ripercorrere questo dramma irrisolto sin dal primo urlo della nonna di Denise. Quando, la mattina dell’1 settembre 2004, poco prima di mezzogiorno, dal suo garage-cucina s’affaccia davanti casa, chiama, cerca e non trova la piccola a lei affidata dalla madre, Piera Maggio”. La regia è stata affidata a Vittorio Moroni, 51 anni, già Nastro d’argento nel 2006 conquistato al David di Donatello come miglior regista esordiente.

Articolo Precedente

Australiano si presenta con le valigie al Palazzo Reale di Milano: “Sono l’erede dei Savoia e del Regno d’Italia, questa è casa mia”

next