Andate a lavorare”, è una delle critiche più comuni che la generazione “boomer” fa ai cosiddetti tiktoker, ragazz* giovani e belli diventati famosi sulla piattaforma cinese, senza capire che quello un lavoro lo è eccome, pure molto redditizio. Vi diremo di più: i tiktoker più famosi al mondo guadagnano più di un manager qualsiasi di una delle aziende più quotate di Wall Street. L’esempio più eclatante è Charli D’Amelio, la 17enne americana che è tutt’ora la ragazza più seguita al mondo su TikTok con 133 milioni di follower. Secondo Fobres, nel 2021 ha guadagnato 17,5 milioni di dollari. L’equivalente di circa 45mila dollari al giorno.

Grazie a sponsor, collaborazioni con brand importanti e un docu-reality sulla sua famiglia realizzato per Disney+, la 17enne con origini italiane ha guadagnato più del CEO di Starbucks, Kevin Johnson, che nel 2021 si è “accontentato” di 14,7 milioni di dollari. Ma anche più di quello di Delta Air Lines, Ed Bastian, che conta un fatturato di 13,1 milioni e addirittura più del CEO di McDonald’s, Chris Kempczinski, con 10,8 milioni annui.

Non va peggio a sua sorella, Dixie D’Amelio, anche lei una star dei social. Nel 2021 ha collaborato persino con Valentino, oltre ad aver debuttato nella musica ed essere apparsa nello show familiare della Disney. Il suo fatturato, sempre secondo Forbes, è di 10 milioni di dollari. E in Italia? Quanto guadagnano i tiktoker? “Alcuni dei più grossi arrivano a fatturare anche un milione di euro l’anno. Alcuni di loro si sono comprati casa, con questo lavoro, altri sono diventati talmente importanti da andare praticamente fuori mercato”, ha dichiarato a Italian Tech Eugenio Scotto, amministratore delegato di One Shot, l’agenzia che cura il management dei tiktoker più importanti come Elisa Maino, Marta Losito e Mattia Stanga. L’italiano più pagato del 2021, tuttavia, rimane Khaby Lame, che con più di 100 milioni di follower è diventato il secondo più seguito al mondo. Non si conosce il suo fatturato, ma siamo sicuri che abbia molti zeri.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi si separano: “Dopo 10 anni abbiamo deciso di modificare il nostro progetto di vita”

next
Articolo Successivo

George Clooney, lo sfogo amaro: “Devo sempre lottare. Ormai le sale non vogliono più i miei film”

next