Giorgia Soleri, fidanzata di Damiano dei Maneskin, torna a far parlare di sé. Questa volta il focus della discussione sono i peli. Ebbene sì, il 25 dicembre scorso la ragazza si è mostrata con i peli sotto le ascelle: “Un buon Natale con i peli per non farsi mancare argomenti di discussione con i parenti bigotti”, recita il post pubblicato sui Instagram. Da lì il dibattito: “È normale anche depilarsi, non estremizziamo tutto”, ha commentato una follower. E in tanti invece sono stati dalla parte di Giorgia: “Sei tutte noi”.

Poi – come riportato da Today – il botta e risposta con i follower è continuato via Instagram stories: “Avevo fatto questa previsione (che avrebbe ricevuto diverse critiche, ndr), ma sui parenti, cioè persone che si presuppone abbiano una certa età ma soprattutto che ti conoscono da quando sei nata, quindi hanno la confidenza per dirti certe cose”. Poi ancora si è lamentata: “Sono state dette le peggio cose. Io vorrei sapere se queste persone vanno sotto tutte le foto degli uomini a scrivergli che i peli sotto le ascelle sono brutti e antigienici”. In seguito ha aggiunto: “Ho semplicemente i peli sotto le ascelle. I peli esistono perché hanno varie funzioni molto importanti, una di queste, specialmente in alcune zone, è proteggere dai batteri. Ma tralasciando questa parte, raga io porto le unghie lunghe da tipo 10 anni. Nessuna persona è mai venuta a dirmi ‘lo sai che sono antigieniche?’ e vi assicuro che sono la roba più antigienica sulla faccia della terra, vanno pulite, lavate, curate tutti i giorni più volte al giorno perché sotto si infila lo schifo”.

Poi ha mostrato i peli sulle gambe e ha scritto: “Ce li ho in tutte le parti del corpo, l’unico punto in cui ancora me li faccio è in mezzo alle sopracciglia. Tutto il resto del mio corpo è ricoperto dai naturali peli che si hanno senza depilazione. Ho una quantità di peli che non si vedono in foto – ha detto ancora -, se mi faccio una foto i peli sulle gambe non si vedono, ma li ho. Ci sono per motivi per cui una persona può smettere di depilarsi. [..] Il vero problema è che vi danno fastidio i peli sui corpi delle donne e nel quasi 2022 sono ancora argomento di discussione estremamente divisivo. Ma per me la cosa più assurda sono le persone che la sera della Vigilia e il giorno di Natale stanno sotto le mie foto a litigare per dei peli di una persona che manco conoscono”.

Ma non finisce qui. Ieri 26 dicembre via Instagram story ha aggiunto: “Concludo la questione peli dicendo: voi persone che da 3 giorni litigate su dei peli non vostri, se ci metteste 1/4 dell’impegno, le energie e il tempo che avete dedicato a questa cosa, nella lotta al riconoscimento di vulvodinia (di cui Soleri soffre, ndr) e neuropatia del pudendo, oggi avremmo 3 miliardi di fondi, diagnosi semplici e veloci e inserimento nei LEA senza nemmeno parlarne. A Natale dovremmo essere tutti più buoni, io invece sono più inca*ata che mai. Buone feste”, ha infine concluso.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Giorgia Soleri (@giorgiasoleri_)

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Romina Power: “Mia figlia Ylenia Carrisi ha fatto l’errore di tornare da sola a New Orleans, per quel Capodanno”

next
Articolo Successivo

Benedetta Parodi e Fabio Caressa, disavventura in Lapponia a -15 gradi: “Moriremo di freddo aspettando le renne”

next