È morto a 59 anni il giornalista Gianluigi Gualtieri. Volto storico del Tg5, è stato stroncato da una malattia contro cui da tempo combatteva. A dare il triste annuncio è stato il direttore del telegiornale della rete ammiraglia di Mediaset, Clemente Mimun: “Se n’è andato il nostro Gianluigi Gualtieri, un bravo giornalista, un carissimo amico, era al Tg5 fin dagli esordi. Mi-ci-mancherà moltissimo“, ha scritto su Twitter.

Gualtieri fu tra i primi ad entrare a far parte della squadra del Tg5 nel 1992 e nel corso degli anni era diventato caporedattore e conduttore, volto noto e amato dal pubblico di Canale 5. “È stato un ottimo giornalista – ricorda ancora Mimun – e un collega che faceva squadra come pochi. Le sue doti? Capacità professionale, stile e gentilezza“. La notizia è stata poco dopo ribattuta da TgCom24 sotto la firma del direttore Paolo Liguori, che lo ha ricordato come un “collega perbene, vulcanico, ironico e generoso” ma soprattutto un “caro amico”. Tantissimi i messaggi di cordoglio di colleghi, amici ma anche dei semplici spettatori pubblicati in queste ore sui social: proprio a causa della malattia, da tempo si era ritirato dal piccolo schermo. Gianluigi Gualtieri lascia due figli.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cristina Scocchia della Kiko: “Chi non si vaccina paghi le spese della sua decisione”. Burioni: “Domani compro cosmetici uomo, bravi”

next
Articolo Successivo

“Raimondo Todaro e Francesca Tocca sono tornati insieme. Fatale la partecipazione ad Amici”

next