Anche Enzo Paolo Turchi ha fatto i conti con l’emergenza Coronavirus (dapprima sanitaria, poi anche economica e sociale). In un’intervista rilasciata al settimanale Visto, il marito di Carmen Russo (che sta partecipando al GFVip6) ha rivelato di essere stato costretto a chiudere la scuola di danza che dirigeva a Palermo insieme alla moglie. “Avrei dovuto pagare 15 mesi di affitto dello stabile a vuoto”, ha detto.

Il 72enne poi ha precisato: “Vero che il Governo ha messo il credito d’imposta per cui il 60% lo paga lo Stato e il 40 l’affittuario, ma la società proprietaria delle mura non ha voluto e quindi, con dispiacere, ho chiuso una scuola che sfornava signori ballerini”. Infine ha concluso: “Prima che venisse il Covid avevo già pagato l’anticipo per il teatro dove fare il gala, per i costumi. Tutti soldi perduti. La sartoria addirittura ha fallito e non ne so più niente. Se non avessi avuto dei soldi miei da parte, sarei andato a gambe all’aria. Purtroppo noi dello spettacolo non abbiamo avuto nessun aiuto“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Parla Ambra e ‘mette un punto’: “Esiste per tutti un ‘giorno zero’… è sempre un inizio e negli inizi non si conosce sconfitta”

next
Articolo Successivo

Roma, la star delle arti marziali Conor McGregor a passeggio per le vie del centro: l’atleta assediato dai fan

next