Il cantante folk afghano Fawad Andarabi è stato ucciso da un combattente talebano che gli ha sparato alla testa nella Valle di Andarabi, da cui l’artista prendeva il nome. Lo riferisce ad Associated Press il figlio dell’artista, Jawad Andarabi. I talebani “erano già andati precedentemente a casa” di Andarabi e “l’avevano perquisita, fermandosi a bere un tè con lui”, ha raccontato il figlio ad AP. Ma qualcosa è cambiato venerdì, quando Andarabi è stato catturato e ucciso all’interno della propria fattoria. “Era innocente, un cantante che vuole solo intrattenere le persone“, ha detto il figlio. Anche l’ex ministro degli Interni afgano, Masoud Andarabi, ha denunciato l’uccisione. “Non ci piegheremo alla loro brutalità” ha commentato con un tweet.

La morte di Andarabi ricorda quella di un altro personaggio del mondo dello spettacolo afghano, il comico Nazar Mohammad, noto in Afghanistan con lo pseudonimo Khasha Zwan, anche lui ucciso dagli insorti islamici a fine luglio. La vicenda di Mohammad era diventata nota a livello internazionale per un video diventato virale sui social in cui si vedeva il comico schiaffeggiato da alcuni talebani mentre si trovava nella loro automobile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Kabul, nuovo raid Usa: “Uccisi diversi kamikaze Isis. Volevano compiere un attentato”. Un razzo colpisce una casa vicino all’aeroporto: almeno 6 morti, tra cui 4 bambini

next