Non è l’Arena” dopo quattro anni cambia giorno e abbandona la domenica sera? Questa la notizia rilanciata dal sito Tvblog, la trasmissione condotta da Massimo Giletti potrebbe approdare al mercoledì, dopo aver di fatto triplicato gli ascolti del prime time festivo, colmando un vuoto importante nel palinsesto della tv di Urbano Cairo.

Una notizia per molti aspetti clamorosa, l’addio alla domenica porterebbe a una durata ridotta di circa 40-45 minuti, un traino più alto con “Otto e mezzo” a dare la linea e una concorrenza presente ma forse meno agguerrita: da “Chi l’ha visto?” a “Zona Bianca” oltre alle partite di Champions League. Da La7 al momento non forniscono commenti ufficiali, fonti interne a FqMagazine non confermano e non smentiscono l’indiscrezione ma l’idea, forse qualcosa di più di una semplice idea, sul tavolo c’è.

Il punto sembra essere precedente: Massimo Giletti non ha ancora firmato il rinnovo contrattuale con La7, questa una certezza che siamo in grado di riportare. Un dato, un fatto. Destinato a restare ma i discorsi sulla collocazione, questo il ragionamento dalle parti della settima rete, arrivano dopo la certezza della firma.

Altra novità sul fronte La7 riguarda “In Onda“, talk show dell’access prime time estivo con la conduzione di Concita De Gregorio e David Parenzo. La coppia, secondo Tvblog, sarà promossa anche in inverno con la riconferma nel weekend, con possibili sforamenti in prime time. Da capire, dunque, la collocazione di “Atlantide” con Andrea Purgatori che occupava il mercoledì sera. Un puzzle da completare nelle prossime settimane.

Articolo Precedente

Uomini e Donne, Andrea Nicole si racconta in esclusiva: “Non definitemi ‘transgender’, vanifica il mio percorso”

next
Articolo Successivo

Sul tetto del mondo, la storia di Walter Bonatti e Rossana Podestà su RaiUno: lei, insieme alla montagna, l’unica capace di ‘tenere testa’ al grande alpinista

next