Sicilia e Sardegna tornano in rosso nelle mappe aggiornate pubblicate oggi dall’Ecdc, il centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, che ha aggiornato i suoi colori in virtù dell’aumento dei casi di positività al Covid praticamente in tutta l’Ue. Le due isole si ritrovano così nella fascia di rischio medio-alta, mentre la maggior parte dell’Italia vira in giallo. Restano nella fascia verde soltanto Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata al Sud, Valle d’Aosta e Piemonte al Nord. La scorsa settimana erano passate in giallo quattro regioni (Veneto, Lazio, Sicilia e Sardegna), dopo tre settimane di fila in cui tutta l’Italia era considerata in fascia verde.

Nel resto d’Europa la Spagna è quasi interamente rosso scuro, la fascia di rischio più alta. In rosso la maggior parte di Grecia e Francia. Gran parte dell’Olanda, Cipro e la Corsica sono in rosso scuro, ovvero i casi di Covid sono più di 500 ogni 100mila abitanti.

Interamente rossi Irlanda e Portogallo (tra 200 e 500 casi ogni 100mila abitanti), parzialmente rossa la Danimarca. Salve per ora, quindi restano in verde, Germania, Austria, Polonia e tutti Paesi dell’Europa dell’Est, oltre a Svezia, Finlandia e Norvegia. La mappa europea dell’Ecdc viene usata come riferimento per decidere le restrizioni di viaggio da molti Paesi Ue.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pavia, morta 81enne ricoverata per ictus: “Nostra madre vaccinata con 4 dosi”. Disposta autopsia

next
Articolo Successivo

Coronavirus, i dati – 6.171 casi in 24 ore: il tasso di positività sale al 2,7%. Crescono i ricoveri in intensiva: +11. Altre 19 vittime

next