È precipitato per circa 50 metri durante la discesa in corda doppia di una parete del Dente del Gigante. È morto così un alpinista italiano. Originario di Cortenova, Lecco, il 65enne Francesco Galperti si trovava sul versante francese del Monte Bianco nel pomeriggio del 22 luglio insieme a due compagni di cordata, anche loro italiani, illesi ma sotto choc. Galperti è deceduto per le ferite riportate durante la caduta e nulla sono serviti i tentativi di rianimazione. “Cecco aveva fatto scalate impegnative ed era benvoluto da tutti. Quando organizzavamo attività legate all’alpinismo chiedevamo spesso la sua collaborazione – ha detto il sindaco di Cortenova – dopo che questo incidente ce lo ha portato via, speriamo che riposi in pace nel silenzio delle sue montagne”. Il Dente del Gigante è una vetta che fa parte del gruppo di Rochefort.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ilary Blasi si lancia con il “volo dell’angelo”: “Totti? Si è cag*to sotto”. Poi la rivelazione: “Ecco perché sono sparita dalla tv”

next
Articolo Successivo

Molestie nei ristoranti di New York, Joe Bastianich e lo chef Batali dovranno risarcire 20 dipendenti: cifra fissata a 600mila dollari

next