Il Fatto Quotidiano sbarca in forze al festival Il Libro Possibile, a Polignano a Mare. Stasera alle 22 e 30 Marco Lillo presenta con Pif Io Posso, due donne sole contro la mafia, dal primo luglio in tutte le edicole italiane con Il Fatto Quotidiano, grazie alla coedizione Feltrinelli-Paper First.

Domani, 9 luglio, tocca ad Andrea Scanzi con Demolition man, Matteo Renzi la tragedia della politica italiana, (edito da Rizzoli e distribuito sempre dal Fatto nei mesi scorsi in coedizione con Paper First) alle 23 sul Lungomare Cristoforo Colombo. Alle 21 e 15 lo precederà Luca Sommi, compagno di conduzione di ‘Accordi e Disaccordi’, talk politico prodotto da Loft del Fatto Quotidiano e trasmesso su Nove. Sommi a piazza Aldo Moro presenterà il suo libro dedicato a Dante Il cammin di nostra vita.

Gran finale, come da tradizione del Festival, con Marco Travaglio. Il direttore del Fatto Quotidiano presenterà a mezzanotte e 30 di sabato 10 luglio il suo bestseller I segreti del Conticidio in libreria e in edicola, con Paper First.

Alle 20 sarà preceduto da Marco Lillo che tornerà sul palco il 10 luglio per presentare insieme al conduttore di Atlantide, Andrea Purgatori, il libro Il caso Khashoggi, uscito per PaperFirst a cura di Lillo e Valeria Pacelli, dedicato alla storia dell’uccisione del giornalista saudita avvenuta a Instanbul nel dicembre 2018 da parte del regime guidato dal principe ereditario Mohammed Bin Salman.

Il festival Il Libro Possibile quest’anno per la prima volta si sdoppia e ripartirà alla fine del mese a Vieste. A grande richiesta anche sul Gargano ci sarà di nuovo Marco Travaglio con il suo ‘giallo dell’estate’ dedicato al Conticidio. A Vieste ci sarà anche il direttore del Fattoquotidiano.it Peter Gomez, sul palco giovedì 29 luglio con Salvatore Borsellino a presentare La casa di Paolo.

Tornando a Polignano a Mare, alla presentazione di stasera alle 22 e 30, come già avvenuto a Ragusa, Palermo, Bologna e Bassano del Grappa, Pif e Lillo tenteranno di esaurire le copie disponibili di Io posso con il ‘firmacopie’.

Il libro è dedicato alla storia di resistenza civile trentennale delle sorelle Maria Rosa e Savina Pilliu di Palermo. Da un mese in testa alle classifiche, Io posso è stato scritto dai due autori (che hanno devoluto i loro diritti d’autore alla causa) per aiutare le sorelle Pilliu a pagare una cartella esattoriale, dal sapore beffardo, di 22mila e 840 euro chiesta dall’Agenzia delle Entrate. Le sorelle dovrebbero pagare le tasse sul risarcimento ottenuto dopo la battaglia trentennale contro un costruttore condannato per concorso esterno in associazione mafiosa. Il risarcimento non è mai stato pagato alle Pilliu dall’imprenditore legato alla mafia perché lo Stato gli ha sequestrato tutti i beni, ma lo stesso Stato (che non le ha riconosciute vittime di mafia con una decisione del ministero dell’Interno) ora pretende dalle sorelle le tasse del 3 per cento sul risarcimento mai incassato. Lillo e Pif (grazie alle vendite del libro) permetteranno alle sorelle Pilliu di pagare la cartella e vorrebbero aiutarle a ricostruire le due casette danneggiate dal costruttore legato alla mafia mentre edificava il suo palazzo.

A Polignano a mare in questi giorni attesi molti altri ospiti di rilievo. Domani 9 luglio ci saranno anche Andrea Vianello (con incursioni di Dario Vergassola) alle 20 e 15; Michele Santoro (con il suo libro Nient’altro che la verità) alle 22 e 20; Gherardo Colombo (presenta Il sogno di Resq, la nave che salva vite umane) alle 21 e 35; Gianrico Carofiglio alle 19 e 30 (conversazione con Francesca Biagiotti); Antonio Manzini (presenta con Diego De Silva il suo ultimo libro Vecchie conoscenze) alle 20 e 10. E poi ancora il 10 luglio alle 19 Federico Rampini (I cantieri della storia), Antonella Viola (Danzare nella tempesta), Wole Soyinka, premio nobel letteratura, e la coppia Luca Palamara-Alessandro Sallusti, con Il Sistema.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Premio Strega 2021, tutto quello che c’è da sapere. E i cinque finalisti rispondono alla domanda: chi vincerà?

next
Articolo Successivo

Premio Strega 2021, il vincitore è Emanuele Trevi con “Due vite” come da pronostico: un romanzo sul filosofeggiare dell’assenza

next