Attimi di paura sulla funivia che collega Castellammare di Stabia al monte Faito. L’impianto, ieri, è rimasto bloccato per oltre un’ora con 17 persone a bordo. La causa è stata un blackout elettrico che ha riguardato tutta la zona del centro antico di Castellammare, compresa la stazione Circum, da dove partono le cabine. I passeggeri – sospesi per un’oretta a 250 metri dall’arrivo – sono scesi tramite la stessa cabina nella stazione a valle dopo che si è attivato il gruppo elettrogeno. “Uno sbalzo della tensione elettrica dalla rete ha provocato l’attivazione dei sistemi di sicurezza che hanno bloccato l’impianto – spiega in una nota l’Eav, l’Ente Autonomo Volturno, gestore dell’impianto – Un gruppo elettrogeno che alimenta il motore di recupero per la cabina ha consentito la manovra”. L’operazione è avvenuta, sottolinea il gestore, “con tranquillità e con grande professionalità da parte degli addetti al servizio della funivia. A bordo della cabina vi era come sempre un addetto al servizio”. L’Eav ricorda che “è la seconda volta negli ultimi trent’anni che si verifica un episodio del genere. Può succedere ed il sistema ha funzionato perfettamente per gestire l’emergenza”. Oggi la funivia resterà chiusa per tutte le verifiche del caso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Puglia, arrestate 4 persone per finanziamento del terrorismo. Dalla Puglia 1 milione di euro ai foreign fighters dell’Isis

next
Articolo Successivo

Alpi Apuane, incidente per due escursionisti: morto un uomo. Recuperata la compagna dai soccorritori

next