Un post su Instagram: “Vorrei un tramonto ma mi esplode la gola e la testa dal male. Rimedi?“. Poi un’emorragia cerebrale, scatenata da una leucemia fulminante improvvisa, e infine la corsa all’Ospedale Maggiore di Bologna. Michele Merlo, 28 anni, cantante conosciuto come Mike Bird ed ex concorrente di ‘X Factor‘ e ‘Amici‘ di Maria De Filippi nel 2017, è morto lunedì 7 giugno dopo esser stato ricoverato in gravi condizioni nel reparto rianimazione. Sottoposto ad un intervento chirurgico d’urgenza nella notte tra giovedì e venerdì scorso, per lui non c’è stato nulla da fare. A dare la notizia è la sua famiglia, con una nota diramata dai consulenti.

Il suo ultimo post pubblicato su Instagram risale al 3 giugno con una foto del tramonto e poche parole che hanno da subito allarmato i fan per le sue condizioni di salute, ma nessuno mai avrebbe immaginato che la situazione potesse precipitare fino a questo punto. Michele Merlo ha sempre condiviso su Instagram attimi della sua vita compreso il Covid che ha contratto in questo ultimo anno e gli attacchi di panico di cui soffriva (“L’ansia ti fa perdere amici, relazioni, opportunità. L’ansia fa credere che tu stia solo chiedendo attenzioni) fino al lancio del recente libro “Cuori stupidi” (“Ho scritto un romanzo che parla di vita, di droga, di lutto”), stesso titolo del suo ultimo album.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sophia Loren riceve le chiavi di Firenze: bagno di folla per la diva, poi l’inaugurazione del suo ristorante

next
Articolo Successivo

Michele Merlo morto, il padre: “Mio figlio è stato mandato via dal pronto soccorso. Lamentava dei sintomi che un medico accorto avrebbe colto”

next