Il progetto si chiama La Città Ideale e dal 3 al 6 giugno porta Giacomo Puccini, a bordo di un furgoncino, nelle periferie della Capitale. Lo fa con 99 variazioni del Nessun dorma da Turandot, suonate da Francesco Leineri a bordo di un itinerante camioncino nei mercati rionali e nelle trafficate strade dei municipi III, V, XIII e XIV di Roma. “Con Nessun Dorma abbiamo cercato di costruire un progetto che sostituisse ai rumori spesso fastidiosi e invadenti della città – clacson, ambulanze, liti, urla, motorini – una musica che aleggiasse per le vie e i quartieri della periferia e ridisegnasse un suono armonico della città”, ha spiegato Fabio Morgan, ideatore di La Città Ideale.

Articolo Precedente

Letture dai margini dell’American-way-of-life

next
Articolo Successivo

Bicentenario della morte di Napoleone: a Milano una mostra che celebra il mito del generale e il suo rapporto con la città

next