Il direttore di Rai3 Franco Di Mare è intervenuto sulla polemica mossa dalle accuse di censura fatte da Fedez, e con un post sui social prende le difese della sua vice, Ilaria Capitani. Proprio la Capitani era presente insieme all’organizzatore del Concertone del 1 maggio alla telefonata con il cantante (resa pubblica poi dallo stesso). Secondo Di Mare le parole di Fedez sono “gravi e infamanti“. “La vicedirettrice – sostiene Di Mare – nel colloquio esclude fermamente, ben due volte, ogni intenzione censoria e che alla domanda esplicita dell’artista se può esprimere considerazioni che lei reputa inopportune ma lui opportune lei risponde con un netto ‘assolutamente’”. Nel dialogo tra Fedez e Capitani però c’è anche un altro passaggio, di cui pubblichiamo l’audio, in cui la vicedirettrice prima nega fermamente qualsiasi tentativo di censura. Ma poi, quando Fedez chiede se può dire allora ciò che vuole, risponde: “No, no, no, non ho detto questo

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caso Fedez, Povia: “In Italia abbiamo già leggi che tutelano i gay. Sono io quello che viene censurato da 11 anni”

next
Articolo Successivo

Nasce la festa del 5 e 5, lo street-food di Livorno nato prima dell’Unità d’Italia. La ricetta, la leggenda e le solite dispute di campanile

next