Siete andati a letto da un po’ ma ancora non dormite quando ecco che vi arriva una notifica sulla smartphone, vi voltate, lo accendete e… restate abbagliati. Quante volte vi è capitata una situazione del genere? E questo nonostante l’utilizzo della modalità scura per l’interfaccia Android. Ebbene però nella versione 12 potrebbe arrivare una nuova e interessante funzione “Extra dim”. Al momento non se ne sa molto, ma presumibilmente farà in modo che lo schermo del telefono sia in grado di diventare particolarmente scuro, pur mantenendo leggibilità, così da evitare finalmente di restare abbagliati in piena notte.

Non tutti gli smartphone sono identici, il che significa che anche all’impostazione minima alcuni potrebbero risultare ancora piuttosto luminosi. Questa nuova funzione sembra andare oltre le limitazioni precedenti, anche se in questo momento non possiamo verificare quanto sia efficace su diversi modelli di telefoni Android.

android, mobile, apps

Questa funzione è stata individuata nell’anteprima per sviluppatori di Android 12 ed è quindi prevediamo facilmente prevedibile che una versione beta sia distribuita nel prossimo mese o giù di lì. Il rilascio completo dovrebbe avvenire poi entro la fine dell’anno. Attualmente, la funzione extra dim non può ancora essere attivata automaticamente ma c’è ovviamente speranza che questa funzionalità possa vedere la luce nella versione ufficiale di Android 12.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Motorola Edge, smartphone di fascia medio-alta in offerta su Amazon con sconto di 370 euro

next
Articolo Successivo

TCL 20L+ e TCL 20L, ufficiali in Italia i nuovi smartphone ma il prezzo è competitivo?

next