Alessandra Amoroso si è raccontata in modo schietto e tirando fuori tutta la sua emotività. Ospite di Programma, il talk condotto da Claudia Rossi e Andrea Conti, la cantante ha raccontato la difficoltà di trovarsi sola, dopo la fine di un amore, in coincidenza con l’inizio del periodo di pandemia: “Quando tu arrivi a fare delle scelte per quanto riguarda la scena amorosa, è perché molte cose le hai metabolizzate comprese. Quella roba che ho vissuto è stata talmente forte, la paura della solitudine e del buio per me hanno avuto come il potere di cancellare tante cose e di farmi vivere solo quel momento, tanto che io ho voluto raccontarlo tramite un video”. Un lungo periodo nel quale Alessandra ha vissuto come una “chiusura emozionale”: “Proprio da lì ho trovato la forza per avere un sorriso ancora più grande e volevo raccontarlo al mondo. Volevo raccontare non solo l’Ale entusiasta perché non c’è solo quello. Sicuramente c’è quella parte di mia sensibilità che non ho mai nascosto però ci sono anche diverse emozioni, diverse sensazioni e c’è anche il nulla perché ci sta che in un momento come quello che abbiamo passato e che stiamo passando adesso, ma soprattutto all’inizio che era tutto molto inatteso, ho fatto veramente molta fatica”. Se dovesse trovare una parola per unire “Piuma” e “Sorriso grande” sarebbe consapevolezza: “Ero la peggior nemica di me stessa, ora ho una nuova consapevolezza“.

Amoroso, a due anni dal suo ultimo progetto discografico e dopo la parentesi del duetto con l’amica Emma in “Pezzo di cuore”, torna e lo fa con due brani inediti in cui si racconta: “Piuma” e “Sorriso Grande”. “Piuma” è un brano – scritto dalla stessa cantante insieme a Davide Petrella ed è prodotto da Francesco “Katoo” Catitti – che nasce da un momento di paura e di solitudine: due emozioni che nell’ultimo anno hanno accomunato molte persone, costrette dal momento storico all’isolamento nelle proprie case. “Sorriso Grande” – scritto da Davide Petrella ed è prodotto da Dario Faini.­ è un brano che rappresenta la rinascita, la riscoperta di sé sotto una nuova luce: l’immagine di una donna forte che sa chi è e cosa vuole e ha trovato il coraggio di essere sé stessa. Per la prima volta la cantante ha presentato live i due nuovi singoli, oltre ad alcuni brani selezionati del suo repertorio, durante un evento in streaming su A-LIVE. Alessandra si è esibita con la sua band su un palco costruito per l’occasione davanti al Palalottomatica di Roma, palazzo dello sport che numerose volte in oltre 12 anni di carriera ha ospitato i suoi concerti.

Di fronte al palco una serie di macchine per creare un vero e proprio drive-in che ha ospitato tutti quei lavoratori dello spettacolo che hanno reso possibile questo evento e che da anni collaborano con Alessandra nella produzione dei suoi show. “Ci tenevo a presentare di persona questi due brani così importanti per me e a trasmettere tutta l’emozione che mi danno. – ha detto la cantante – Non potendolo fare davanti a tutto il mio pubblico in questo momento ho deciso di farlo almeno davanti alla mia meravigliosa ‘famiglia itinerante‘, tutte quelle persone che lavorano al mio fianco da 12 anni e che ora sono in grande difficoltà a causa della pandemia”.

RIVEDI LA DIRETTA

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alessandra Amoroso: “Un tour questa estate? Io “m’accollo” a quello di Emma. Siamo congiunte”

next