Prima dose fatta, vaccinatevi senza paura”, ha scritto su Instagram Giulio Berruti condividendo con i suoi numerosi follower la soddisfazione per la prima dose del vaccino AstraZeneca ricevuta. L’attore di fiction e cinema, legato sentimentalmente all’onorevole Maria Elena Boschi, sulla carta d’identità segna solo 36 anni, età lontana dalle fasce che stanno ricevendo il vaccino in queste settimane. “Beato te. A noi poveri comuni mortali ci vaccineranno nel 2000 e mai. Italia è un paese di medici e vecchi!”, “Ma come mai un under 40 non medico o insegnante lo ha potuto fare?”, “Come mai sei così giovane e già lo hai potuto fare?”: questi alcuni dei commenti apparsi sotto al suo post.

In realtà il compagno dell’ex ministra non è solo impegnato come attore: “Per chi non lo sapesse mentre lavoravo come attore per pagare le mie spese, ho studiato come dentista per 11 anni e preso una specializzazione in ‘Estetica del sorriso e ortodonzia‘. Mentre giro i film lavoro ancora come dentista per rimanere informato su come le tecniche stanno evolvendo”, aveva scritto qualche mese fa sui social. Parole che sembrano spiegare il motivo della sua vaccinazione, legata dunque all’ impegno in campo medico: “Ho seguito le indicazioni dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Roma facendo la registrazione lo scorso gennaio per poter lavorare in sicurezza, mia e delle persone intorno a me. Sarò per questo arso vivo su piazza? Speriamo di no”, ha spiegato nei commenti.

Berruti ha poi risposto a chi lo ha accusato di smania di spettacolarizzazione della vaccinazione: “Prevale la voglia di spiegare alle persone con l’esempio che la scienza e la medicina, per quanto inesatte, saranno sempre meglio di qualche blog complottista o di strampalate teorie da bar sulla pericolosità assoluta dei vaccini. Nel Lazio si prevedeva di vaccinare – a detta dell’Ordine dei Medici- ‘tutti gli odontoiatri entro il mese di febbraio‘. Ho tantissimi colleghi medici e odontoiatri più giovani di me tutti vaccinati da tempo. Io, a detta dell’Asl, sono risultato tra gli ultimi. Io non mi considero un vip e detesto profondamente quella parola. Mi considero una persona comune, con degli interessi e delle idee, rispettabili o meno. Ma essendo questo uno spazio libero e personale dove poterle esprimere, decido cosa postare e cosa no. Mio spazio, miei contenuti”, ha concluso l’ex concorrente di Ballando con le stelle.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da GIULIO BERRUTI (@giulioberruti)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

I Soliti Ignoti, Massimo Lopez tira fuori il suo binocolo. Amadeus: “Mai accaduto prima, abbiamo spiazzato anche il notaio”

next
Articolo Successivo

Tamara Ecclestone, svolta nelle indagini sul “furto del secolo”: “I suoi gioielli in oro fusi nel campo rom di Milano”

next