Niente pesce d’aprile per Google. Dopo l’infausto 2020, dove in piena pandemia Covid19 la voglia di scherzare sembrava davvero sotto i tacchi, anche per il primo aprile 2021 Google ha chiesto ai suoi dipendenti ulteriore sobrietà. In una mail inviata ai dirigenti, il VP of Global Marketing di Google, Marvin Chow ha chiesto di “fermare gli scherzi”. “Come ricorderete, lo scorso anno abbiamo preso la decisione di mettere in pausa la nostra tradizione di lunga data di celebrare il 1° aprile, nel rispetto di tutti coloro che stanno combattendo contro il Covid-19. – ha scritto Chow – Con una gran parte del mondo ancora alle prese con serie sfide, crediamo che dovremmo ancora fermare i pesci d’aprile anche quest’anno”.

È dall’anno 2000 che Google inventa scherzetti web per il primo d’aprile. Un elenco completo lo potete trovare qui. Detto questo Chow non si tira indietro, anche solo, per un sorriso in mezzo alle angosce della pandemia con un buffo doodle: “Così come nel 2020, dovremmo continuare a cercare modi appropriati per portare momenti di felicità ai nostri utenti nel corso dell’anno, ad esempio doodle, easter egg…”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Michele Bravi a FQMagazine difende il ddl Zan: “L’omotransfobia non è atto risolto. Considerarlo tale è pericoloso”

next
Articolo Successivo

Paola Turani è incinta: “Una battaglia difficile, sono rimasta pietrificata per qualche secondo” – Video

next