Dopo la questione dei fiori a Sanremo, Francesca Michielin ieri 30 marzo è tornata a parlare di parità di genere. Lo ha fatto commentando la maniera in cui il direttore del Tg La7 Enrico Mentana ha dato la linea a Otto e mezzo (il programma condotto da Lilli Gruber). Sul proprio profilo Twitter la cantautrice ha scritto: “Mentana chiude il tg e dice ‘ora Gruber, poi Floris’. Non dice ‘La Gruber’, non dice ‘Lilli’ o ‘la nostra Lilli’. Non è una cosa di poco conto: parlare in maniera paritaria è riflesso di un pensiero paritario e abbiamo bisogno anche di questo linguaggio per fare la differenza”.

Tanti i commenti al tweet, tra cui: “Invece sbaglia perché confonde il programma col conduttore enfatizzandone il protagonismo. Dovrebbe dire ‘otto e mezzo’ e ‘di martedì’ ” oppure “Se dice ‘Gruber’ e non ‘la Gruber’ giova solo alla grammatica italiana, senza dover scomodare tanta filosofia”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Air Max “sataniche” con sangue umano, Nike fa causa al collettivo del rapper Lil Nas X: “Non supportiamo il satanismo, via dal mercato”

next
Articolo Successivo

Suicidio Teodosio Losito, “Nitto Flores provò a rianimarlo”

next