E in Italia?
Concerti e stadi riaperti in Olanda. Musica che si riaccende in Spagna, dove tra l’altro è stato anche confermato il Primavera Sound in programma a giugno. Festival ai blocchi di partenza anche in Inghilterra, dove è stato confermato il Reading & Leeds Festival dal 27 al 29 agosto. Segnali di speranza anche dalla Francia, dove resta al momento confermato il Lollapalooza a Parigi i prossimi 17 e 18 luglio. E in Italia? È proprio di venerdì 16 marzo la notizia che gli I-Days di Milano, in programma i primi di giugno, rimandano l’appuntamento al 9-12 giugno 2022 con anche un cambio di location, dall’Innovation District (Area Expo) all’ippodromo di Milano Trenno. Nello stesso giorno anche Live Nation ha comunicato la riprogrammazione dei concerti di Vasco Rossi “nell’ambito dei festival” di giugno 2021. Il rocker doveva esibirsi agli I-Days di Milano, al Firenze Rocks e al Rock in Roma Circo Massimo, oltre che all’autodromo di Imola: si presume dunque che salteranno anche gli altri maxi raduni diventati ormai appuntamenti tradizionali dell’estate musicale italiana. Resta per ora confermato il MiAmi, l’ormai storico festival della musica indie al Circolo Magnolia di Milano, dal 17 al 19 settembre. In questi ormai lunghissimi 14 mesi chiusi in casa abbiamo imparato, qualora ce ne fosse ancora bisogno, l’importanza vitale dell’arte e dell’intrattenimento in tutte le loro forme. E allora, perché non provare a trovare una soluzione – evidentemente possibile – per un settore ormai sul lastrico e per un pubblico che non vede l’ora di tornare a sostenerlo?

INDIETRO

Concerti dal vivo: in Olanda, Spagna e Gran Bretagna si fanno (con pandemia in corso ma in sicurezza). E da noi?

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vi racconto Disfunzioni Musicali, negozio di dischi e vera istituzione che ora non c’è più

next
Articolo Successivo

Com’è diventato Pete Doherty. Con amore, storia di un 42enne che è stato (e forse è ancora) una vera rockstar

next