Il regista Alain Françon è stato accoltellato nel centro di Montpellier, nel sud della Francia. Trasportato in ospedale, è in condizioni gravissime. Dalle prime notizie sembra sia stato ferito alla carotide: ancora non si conoscono i dettagli dell’aggressione, che sarebbe avvenuta mentre il regista stava uscendo da un hotel. Da una prima ricostruzione, sembra che il settantenne ha camminato, ferito, per diversi metri lungo la rue de l’Ancien Courrier, nel cuore di Montpellier, prima di crollare a terra nei pressi dell’hotel dove risiede. Il registra è stato soccorso e portato in ospedale.

Secondo quanto riferisce l’emittente Bfmtv, l’aggressore è fuggito ed è attualmente ricercato dalla polizia. Settantasei anni, Françon ha diretto il centro d’arte drammatica nazionale di Lione ed è stato direttore del teatro parigino de la Colline. Ha ottenuto due volte il Molière, l’oscar del teatro francese, nel 1995 e nel 2010.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bocconcini di pollo fritto e hamburger fatti con le cellule staminali: la carne artificiale è già realtà a Singapore

next
Articolo Successivo

Luca Zingaretti è guarito dal Covid e lascia l’ospedale Spallanzani: “Torno a casa ma una parte di me resta qui”

next