“Mi hanno consegnato foto di genitali e mi hanno chiesto di realizzare tortine con questa forma”. Questo quanto detto da una cake designer egiziana alle forze dell’ordine che l’hanno arrestata per aver realizzato dolci a forma di pene. I destinatari dei dolcetti? Gli organizzatori di un compleanno che si è celebrato in un elegante circolo sportivo, in una zona molto ricca del Cairo. Durante la festa, in molti hanno condiviso le foto dei cupcakes a forma di genitali maschili sui social network: così è stato possibile per le forze dell’ordine rintracciare la pasticciera e, dopo aver sentito alcuni testimoni oculari, procedere all’arresto. Secondo il quotidiano Al Masry Al Youm la donna è stata rilasciata su cauzione per una cifra pari a circa 230 sterline. Le foto circolano ancora sui social ma il Guardian racconta che le immagini delle tortine sono state “blurate” su tutti i giornali e siti egiziani e il maggior quotidiano del Paese, Al Ahram, ha definito queste forme “indecenti e immorali”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ostetrica sbaglia dose di morfina durante il parto: muore il neonato, la mamma finisce in coma e rischia danni permanenti

next
Articolo Successivo

Cigno gigante si schianta contro contro una finestra facendo esplodere il vetro: donna salva per miracolo

next