Un uomo e una donna sono stati trovati senza vita nel loro appartamento nel quartiere Cecchignola di Roma. Morti da circa 10 giorni. Secondo quanto riporta Leggo per entrare nella casa di via Zanetta, in un condominio dove vivono circa 150 famiglie, è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. L’uomo, 67 anni, era un ex carabiniere. La coppia, stando ai vicini, aveva due figlie che dodici anni fa erano state prese in carico dai servizi sociali. L’autopsia dovrà stabilire le cause del decesso: tra le ipotesi anche quella dell’omicidio suicidio. L’allarme ai carabinieri è stato lanciato da un parente, preoccupato dal fatto che i coniugi non rispondevano al telefono da più di una settimana. Sui corpi dei due coniugi, trovati senza vita nel loro appartamento in zona Cecchignola, non ci sarebbero segni di violenza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Valigie con resti umani a Firenze, indagini verso la svolta: i due cadaveri forse di una coppia albanese sparita nel 2015

next
Articolo Successivo

Firenze, 4° valigia con resti umani: dentro la gamba di un uomo. Indagini: impronte corrispondono con quelle dello scomparso nel 2015

next