Altro che giochi per bambini: sono così popolari da essere stati adottati anche dalle maison d’alta moda per promuovere i propri prodotti di bellezza, creme, rossetti, piccole ampolle di olii e sieri. Quello di Dior (350 euro) è un gioiello già dalla scatola, disegnata dall’illustratrice Safia Ouares come una notte stellata, in un tripudio di polvere d’oro. Quello di Lancôme (110 euro) una volta aperto diventa una replica di Parigi in miniatura, con una sorpresa nascosta sotto i tetti dei palazzi di carta.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La manovra per il posteggio è un disastro: come far fuori tre auto in un colpo solo. Il video dell’incredibile carambola della Porsche Taycan

next
Articolo Successivo

Guendalina Tavassi in lacrime: “Mi hanno hackerato il cellulare, dentro c’erano video hot con mio marito”

next