Se state cercando uno smartphone dalle buone caratteristiche tecniche a un prezzo inferiore ai 300 euro, l’offerta di Amazon di oggi potrebbe fare al caso vostro: è infatti possibile acquistare lo smartphone Oppo A91 a 246,99 euro anziché 329, con un risparmio di 82 euro, utili ad abbassarne il costo sotto la soglia psicologica dei 300 euro.

Lo smartphone in questione è di ottima fattura, con un design curato e gradevole anche se forse non particolarmente originale e un frontale dominato dall’ampio display da 6,4 pollici di tipo AMOLED, una rarità in questa fascia di prezzo, con risoluzione di 2400 x 1080 pixel, la cui superficie è appena interrotta da un piccolo notch a goccia nella parte centrale, dove troviamo una fotocamera da 16 Mpixel.

Sul retro invece è presente un comparto fotografico che annovera l’ormai classica configurazione a quattro fotocamere, un grandangolare da 48 Mpixel, affiancato da un ultragrandangolare da 8 Mpixel, un macro per le fotografie ravvicinate da 2 Mpixel e un ultimo sensore, sempre da 2 Mpixel, per raccogliere i dati sulla profondità di campo.

All’interno invece troviamo un processore octa-core, affiancato da ben 8 GB di RAM, anche questa una rarità in smartphone dai 300 euro in giù, e 128 GB di spazio dedicato allo storage, espandibile tramite schede microSD. Moduli A-GPS, WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0 e porta USB-C ne completano la dotazione, assieme a una batteria da 4000 mAh.

Commenti - Non perdere ogni mattina gli editoriali e i commenti delle firme Fatto Quotidiano.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Huawei ha venduto Honor per salvare parte del business degli smartphone

next
Articolo Successivo

Cybersicurezza: il settore sanitario resta obiettivo primario degli hacker, anche durante la pandemia

next