Gli automobilisti hanno notato subito lo “strano” mezzo e hanno fatto la segnalazione alla polizia stradale. Un monopattino stava percorrendo la A14 in tutta tranquillità, direzione Bologna. A guidarlo, un ragazzo di 20 anni che deve aver pensato di passare inosservato in autostrada, con quel mezzo di trasporto che in autostrada non può stare. La polizia stradale lo ha fermato a Forlì e il ragazzo di è giustificato dicendo di dover andare a Cesena per un colloquio di lavoro. Il monopattino “gli serviva” per arrivare in orario. Ovviamente la “giustificazione” non lo ha salvato dalla multa e dal sequestro del veicolo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Francesco Totti posta il trailer del documentario su di lui: “Emozioniamoci”. Eccolo

next
Articolo Successivo

Trentenne disoccupata trova un portafoglio con 1850 euro: va dai carabinieri ed ecco cosa accade

next