L’emozione del debutto e anche gran fermento per un restyling totale alle Terrazza Martini di Milano per il direttore editoriale del comparto radio del gruppo Gedi (Radio Capital, Deejay e m2o) Linus che ha presentato la nuova Radio Capital. Spicca l’arrivo dei conduttori radiofonici come Daria Bignardi, Benedetta Parodi, Pif e Selvaggia Lucarelli. “That’s Life” è il claim di Radio Capital scelto non a caso. La linea editoriale che è stata dettata dal direttore va nella direzione del racconto.

“Questa è la partenza di una nuova fase di una radio che esiste da 23 anni. È una radio che ha sempre avuto una vita un po’ travagliata con voti alti da parte della critica e un po’ meno da parte del pubblico. – ha esordito Linus – Credo che tutto questo sia riconducibile ad una mancanza di chiarezza nella sua passata gestione, senza girarci intorno, tanto i numeri li conosciamo sia in termini di ascolti che di fatturato. È una radio che è sempre stata bellissima per qualità e contenuti, solo che i due contenuti fondamentali non si sono mai parlati tra loro perché la gestione precedente, alla quale io vorrò sempre bene perché non potrò mai parlar male di tutto quello che ho fatto in questi 25 anni con la famiglia De Benedetti, ha sempre avuto un atteggiamento conservativo nei confronti di Radio Capital. Nessuno ha mai preso l’iniziativa di sciogliere il dilemma se comandasse la parte musicale o quella giornalistica. Poi succede che, a volte, ci sono coincidenze bizzarre e negative, come la crisi legata alla pandemia che invece crea una opportunità”.

“La scorsa primavera con il cambiamento del gruppo radiofonico si è ripensato alle cose che non funzionavano – ha continuato Linus -. Il carico da 90 è arrivato con la crisi del Covid che ha accelerato il bisogno della ripartenza. Dunque cerchiamo di ricominciare con una linea comune, in modo che le due realtà quella giornalistica e musicale collaborino. La maggior parte degli speaker sono rimasti e sono arrivati dei personaggi nuovi per dare qualcosa di fresco e necessario per definire una ripartenza. Il succo di quello che farà Radio Capital è chiuso nel piccolo claim ‘That’s Life’ e cioè una radio che tenterà di raccontare la vita quotidiana. Questo è un cambiamento che arriva in un momento perfetto dal punto di vista radiofonico con l’ennesimo ciclo del rinnovamento”.

Una sfida nella sfida: “Siamo sopravvissuti all’arrivo di tv pubbliche, tv private, Internet e qualunque altra cosa. L’arrivo della musica in streaming, secondo me, è un grande pericolo per le radio che poggiano tutta la loro forza sulla programmazione musicale. Credo l’unico modo per sopravvivere sia quello di creare dei contenuti che non siano replicabili da un computer e gli unici contenuti non replicabili sono la personalità dei conduttori o di chi sta davanti a un microfono. Radio Capital sarà una radio con una grande personalità da parte di chi parla e anche di chi ha una certa cultura musicale. Mi sono accorto che Radio Capital era una radio molto maschile, siccome i tempi sono maturi per cambiare e invertire la tendenza abbiamo pensato a voci e personaggi femminili che fossero congrue alla filosofia di Radio Capital e alla fine abbiamo pensato a tre donne importanti”. Dal 21 settembre partirà il palinsesto rivoluzionato con un taglio tutto al femminile della mattina: dalle 9 alle 10 in onda Selvaggia Lucarelli, dalle 10 alle 11 ci sarà Daria Bignardi, mentre dalle 11 alle 12 sarà la volta di Benedetta Parodi.

“Sono felice di tornare in radio in un momento in cui c’è tanto da raccontare. La radio mi stava annoiando quando ho deciso di prendermi una pausa (da m20, ndr) perché avevo voglia di nuovi stimoli. – ha dichiarato Lucarellio – Ho capito durante il lockdown che avevo voglia di tornare. Il suono della radio mi riportava alla realtà e alla quotidianità, a quello che c’era prima della pandemia. In quella fase lì tante persone hanno chiesto aiuto ai giornalisti e rimpiangevo la mancanza di un mezzo come la radio. Mi sarebbe piaciuto dialogare con loro. La radio è chi la fa. Io so come la farò ossia con onestà intellettuale e indipendenza di pensiero. Importante è non supportare la propria posizione con le bugie”.

“Arrivo in radio tra Selvaggia e Benedetta ed è venuto naturale avere come sottotitolo ‘L’intrusa’ – è intervenuta Daria Bignardi -. Non vedevo l’ora di tornare in radio, ho fatto 15 anni di Deejay con Linus. Sono stata contentissima di accettare, così come è bello essere tutte femmine alla mattina. Chi l’avrebbe mai detto che da uno come Linus arrivasse questa ventata di novità! (ride, ndr) Il povero Pif, invece, sarà un martire a cui ne faremo di tutti i colori. Il mio programma sarà una sintesi della mie due anime: tv e libri. Proveremo ogni mattina dal lunedì al venerdì a parlare di un libro, raccontandone dettagli come fosse un podcast. Un intervento o due sarà quindi sarà sulla lettura e l’approfondimento perché un libro è un mondo, racconta la vita dell’autore. Ci sarà anche il mio sguardo su quello che accadrà nella società”.

Benedetta Parodi ha spiegato: “Strategicamente alle 11 subentro con tutto il mio mondo, per me è una novità assoluta e rispetto alle mie colleghe perché non ho mai fatto la radio, ma ho sempre voluto farla. Non potrò prescindere dalla cucina. Non è che si possa cucinare in radio, ma è un mondo sconfinato che ha molti appigli con l’attualità, i consigli, il life style e le rubriche dedicate al pubblico”.

Invece l’altra new entry Pif occuperà la fascia del sabato dalle 10 alle 12 con Michele Astori ne “I Sopravvissuti”. “Il mio programma si intitola così – ha spiegato Pif – perché nel fine settimana si ha davvero la sensazione di essere sopravvissuti a cose più o meno gravi. Parleremo di attualità come, ad esempio, quando ho visto in un talk politico, dove si parlava di sanità lombarda, comparire come ospite in collegamento l’ex presidente della Regione Formigoni agli arresti domiciliari. Un’operazione dadaista. Ma parleremo anche del ruolo dei padri, di chi sopravvive a diciotto figli. Inoltre manderemo whatsapp vocali ai potenti, vediamo se e cosa rispondono”. Sul lato dei nuovi innesti si segnalano anche con Michele Astori (co-autore de ‘La magia uccide solo d’estate’ il film di Pif), Stefano Meloccaro (giornalista di SkySport ed ex partner di Fiorello in ‘Edicola Fiore’) e Chicco Giuliani che viene dal mondo di Radio Deejay. Infine l’informazione mantiene un ruolo centrale per Capital, presidiato da Edoardo Buffoni e dal suo team di professionisti. Durante la giornata andranno in onda 14 GR e rubriche dedicate al meteo, al traffico, allo sport e al cinema. “Cerchiamo di essere sul pezzo con le notizie che fanno discutere, non aver paura di creare dibattito ed essere trasparenti, dando spazio a tutte le opinioni”, ha concluso Buffoni.È

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cesare Cremonini ‘recensisce’ il nuovo disco di Samuele Bersani

next
Articolo Successivo

“La piccola ama bere la birra della mamma”: la foto della bambina di sei mesi col boccale scatena le critiche

next