La mamma di Willy ogni giorno si sveglierà con un solo pensiero, il figlio ucciso in strada, pestato a morte mentre magari da un’altra parte, tra qualche anno, vicino a casa sua, chi glielo ha tolto si farà una birra adocchiando una ragazza carina al banco”. Parole di Daniela Santanché che su Novella 2000 parla non solo della madre di Willy ma anche di quella dei fratelli Bianchi: “Quando dice che i suoi figli non hanno ammazzato spero sia sincera, ingenua ma non bugiarda”. Santanché dice di pensare a sua madre, che l’ha resa quella che è: “Mia mamma Delfina mi prendeva a ceffoni se non mettevo la biancheria usata nella cesta del bucato… Ringrazio mia madre e mio padre, senza i loro ceffoni sarei un’altra“. Un anticipazione dell’intervista in edicola che ‘la pitonessa’ ha postato sul suo profilo Instagram: “I fratelli Bianchi prima o poi (purtroppo) usciranno di galera. Ma la mamma di Willy non uscirà mai dal tunnel di dolore in cui si entra quando si perde un figlio, in maniera così tragica. E la mamma degli assassini? Cosa ne pensate? In anteprima il mio editoriale su @novella2000_official”, la didascalia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Raimondo Todaro, Elisa Isoardi, Diletta Leotta: quali di questi personaggi hanno dei veri flirt?

next
Articolo Successivo

È morto Bill Gates Sr.: addio al padre del fondatore di Microsoft

next